menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cesena è tornato a correre, Ardizzone: "Restiamo con i piedi per terra"

Nel frattempo ha parlato Francesco Ardizzone in un collegamento telefonico dell’emittente Radio Sportiva all’interno dello spazio dedicato alla serie C

E' ripresa a Villa Silvia la preparazione del Cesena in vista della ripresa del campionato. Sabato mattina mister William Viali ha diviso il gruppo in due: una parte ha lavorato in piscina insieme al preparatore Massimo Magrini, l’altro si è dedicato sul campo ad un allenamento misto tra sessione atletica ed esercitazioni di tecnica. Al pomeriggio il lavoro sulla forza è ripreso in palestra con, a seguire, una serie di prove tattiche di reparto. Domenica è in programma un allenamento pomeridiano, sempre al centro Rognoni.

Nel frattempo ha parlato Francesco Ardizzone in un collegamento telefonico dell’emittente Radio Sportiva all’interno dello spazio dedicato alla serie C. Ecco il suo pensiero a una settimana dalla ripresa del campionato: “Veniamo da un periodo positivo, con nove risultati di fila, in cui la squadra ha preso consapevolezza dei propri mezzi. Siamo contenti perché questa classifica fa naturalmente piacere ma il campionato è lungo e restiamo con i piedi per terra”.

Il capitano spiega quale può essere il ruolo del Cesena nel prosieguo della stagione: “Questo è un girone molto difficile con tante squadre attrezzate per vincerlo ma la serie C insegna che nulla è scontato. Noi possiamo considerarci una sorta di sorpresa che ha dimostrato di potersela giocare con tutti e vuole continuare a farlo. Il mister e il direttore Zebi ci hanno trasmesso serenità dall’inizio ma allo stesso tempo stimolato a superare i limiti attraverso il lavoro e ad accrescere così la consapevolezza. Proveremo a proseguire su questa strada fino a marzo: lì capiremo se potremo lottare per qualcosa d’importante”.

Alla ripresa i bianconeri se la vedranno con il Sudtirol (capolista insieme a Padova e Modena): “Sarà una gara molto difficile contro una squadra costruita per puntare alla promozione: me l’aspetto aperta perché sia a noi che a loro piace giocare a calcio. Speriamo di ricominciare portando a casa altri tre punti”. A livello personale Ardizzone ha chiuso il 2020 con la rete a Imola, terza in campionato per lui: “Dopo i sei mesi a Entella in cui avevo giocato poco, adesso lo sto facendo con continuità grazie alla fiducia che il mister mi ha dato da subito: quando avviene questo, ci si può esprimere al meglio. I gol? Non mi sono dato un obiettivo ma spero di farne altri visto che la squadra ha dimostrato di trovare la via della rete con facilità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento