menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cesena crolla in casa con la Recanatese, continua il tabù con le marchigiane

Primo ko casalingo per i bianconeri, gli ospiti vincono con un gol di Palmieri al 18' della ripresa

Si aspettava il pokerissimo, è arrivato un inaspettato crollo. La Recanatese beffa il Cesena con un gol di Palmieri al 18' del secondo tempo, sbancando l'Orogel stadium Manuzzi. Si conferma il tabù con le squadre maceratesi, e si conferma ostica la squadra marchigiana, che prima di questa gara aveva perso solo una volta e subito solo cinque gol. Nel Cesena assente Biondini per un problema al polpaccio che lo ha tormentato tutta la settimana. Gara sottotono per gli uomini di Beppe Angelini, che pagano anche l'infortunio del bomber Giovanni Ricciardo, costretto ad uscire sul finire del primo tempo. 

LA CRONACA

Prime fasi di studio con la Recanatese molto abbottonata, il Cesena fatica a trovare spazi. La Curva Mare canta incessantemente dal primo minuto, un pubblico quello di casa che non ha nulla a che fare con la serie D. Al 6' minuto spunto di Tortori ma il suo cross è intercettato dalla difesa marchigiana. All'11 un tiro di De Feudis dal limite dell'area è respinto dalla retroguardia ospite. Col passare dei minuti il Cesena inizia a spingere sull'acceleratore collezionando corner. Al 17' bel cross dalla destra, Ricciardo colpisce di testa ma non impensierisce Piangerelli. Al 19' si fanno vedere gli ospiti conquistando il primo corner della partita. Al 23' grande spunto di Ricciardo che mette in mezzo ma il tiro di Tortori è respinto dal portiere ospite. Al 27' Agliardi in due tempi blocca un tiro di Borrelli da fuori area. Al 30' un tiro dalla distanza di Manuel Pera finisce a lato di poco, la Recanatese inizia a farsi vedere in avanti. Al 31' un colpo di testa ravvicinato di Ricciardo viene respinto provvidenzialmente da un difensore marchigiano. Subito dopo la Recanatese è pericolosissima in contropiede, Pera viene fermato al momento del tiro davanti ad Agliardi. Al 35' grande occasione per il Cesena, Tortori da ottima posizione tira di sinistro ma il pallone finisce alto, è l'occasione più nitida per i bianconeri nel primo tempo. Al 36' tiro a spiovere di Nodari, la parabola è insidiosa ma Agliardi alza il pallone sopra la traversa. Al 43' tiro secco di Sivilla e grande risposta di Agliardi, la Recanatese mette paura all'Orogel Stadium. Brutta tegola per il Cesena sul finire del primo tempo, Ricciardo esce per infortunio lasciando il posto a Capellini. Il bomber siciliano esce tra gli applausi dei tifosi, il primo tempo si chiude a reti bianche.

Il secondo tempo si apre con un diagonale di Capellini molto pericoloso, ma la palla finisce a lato. Il Cesena rientra in campo molto determinato per portare a casa una partita fondamentale. All'11' del secondo tempo ci prova Campagna ma il tiro del centrocampista bianconero si spegne a lato. Al 18' inaspettatamente arriva la doccia fredda: il neo entrato Palmieri si infila nella difesa bianconera e batte un incolpevole Agliardi, esultano i circa 50 tifosi arrivati da Recanati. Due minuti dopo Agliardi respinge una botta dalla distanza di Borrelli, evitando il tracollo per il Cesena. Al 22' Palmieri scatenato ci riprova ma il portiere di casa para in due tempi. Un minuto dopo Angelini si gioca la carta Casadei per cercare di dare la scossa alla sua squadra. La Curva Mare continua a sospingere la squadra ma il Cesena sbatte contro il muro della difesa avversaria, riuscendo solo a collezionare calci d'angolo. Al 33' ci prova capitan De Feudis ma il suo tiro finisce altissimo sopra la traversa, la Recanatese chiude tutti gli spazi. Al 45' urlo strozzato in gola per i tifosi bianconeri, l'arbitro annulla un gol di capitan De Feudis che poteva regalare un prezioso pareggio. Gli ultimi minuti scivolano via senza occasioni nitide con la retroguardia ospite letteralmente blindata. Per il Cesena è la seconda sconfitta in campionato, la prima all'Orogel Stadium Manuzzi dove fin qui aveva collezionato quattro vittorie su quattro. La squadra di Angelini resta inchiodata a 22 punti in classifica nel gruppo F, la Recanatese sale a 17 punti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento