rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Sport

Il Circolo Tennis Cesena pronto alla sfida della serie B

Ai nastri di partenza l'avventura del Circolo Tennis Cesena nel prossimo campionato di serie B di tennis che scatterà domenica, con il team guidato dal maestro Emanuele Capponcelli

Ai nastri di partenza l’avventura del Circolo Tennis Cesena nel prossimo campionato di serie B di tennis che scatterà domenica, con il team guidato dal maestro Emanuele Capponcelli impegnato in casa (dalle 10) contro le Antiche Mura di Asti. E' stata presentata ufficialmente la squadra di serie B del Circolo Tennis Cesena . Per il Club cesenate si profila un campionato difficile, sul filo della qualificazione per i play-off o destinato ai play-out, come l’anno scorso, ma sempre con un unico obiettivo, la permanenza in categoria.

La conferenza stampa, svoltasi nella sede del Circolo, è stata introdotta dal presidente Viller Brighi: “Il Ct Cesena si sta muovendo su due direzioni. Dal punto di vista sportivo, con il sostegno alla crescita dei settori agonistici, ma anche cercando di far crescere la cultura sportiva cittadina. Ormai il Ct Cesena è una bella realtà, a livello culturale, non solo tennistica. Ci siamo collocati con grande slancio dentro il progetto di Cesena Città Europea dello Sport e vogliamo continuare questa tradizione. Ma per sviluppare i nostri programmi sportivi abbiamo bisogno di spazi ed attenzione da parte della cittadinanza. Coinvolgiamo un numero di utenti davvero alto, 800-1000 persone che gravitano attorno al Circolo, per questo cerchiamo di dare un volto più accogliente al nostro Club”.

Il vicepresidente Gianni Brighi si è soffermato sul lato sportivo: “Sono felice e soddisfatto per i risultati conseguiti dalla prima squadra, ma anche per i numeri di questo Club dove per prima cosa viene il rispetto per la persona e poi i successi sportivi. Il settore agonistico, dalla B alla D3, passando per il femminile, è in continua crescita”. Il maestro e capitano della squadra, Emanuele Capponcelli, ha fatto le carte al campionato: “Il nostro obiettivo è mantenere la categoria, se ce la faremo facendo i play-off ce la godremo di più, altrimenti ce la giocheremo nei play-out come l’anno scorso. Quest’anno abbiamo Lorenzo Brunetti, 2.4, come giocatore in più rispetto all’anno scorso, ci confermiamo una squadra molto equilibrata, con quattro 2.4 che possono giocare da numero uno, e due doppi di un certo valore. Lotteremo con tutte, in un campionato molto insidioso, nel nostro girone mi sembra che Firenze sia un passo avanti rispetto alle altre, Roma un gradino sotto, per il resto vedo molto equilibrio”. Il Circolo Tennis Cesena schiera al via i 2.4 Lorenzo Cremonini, Mattia Barducci, Lorenzo Brunetti, Marco Giangrandi, il 2.6 Luca Bianchini, il 2.8 Fabrizio Abbondanza ed il giovane 3.2 Andrea Calogero. Esordio nel 1° girone domenica (ore 10) in casa contro le Antiche Mura di Asti che schiera il 2.2 Matteo Civarolo, il 2.4 Lorenzo Cannella, i 2.5 Enrico Beni ed Umberto Giovannini, i 2.8 Andrea Pesce e Filippo Giovannini ed il 3.3 Federico Brignolo. Nel girone sono inserite anche Ct Guzzini Recanati, Ct Mario Stasi di Lecce, Circolo del Tennis Firenze, Circolo Canottieri Lazio e Ct Scaligero Verona.

Fabrizio Abbondanza, 29enne di Mercato Saraceno, ci va cauto: “E’ un girone difficile, io giocherò da quarto, ho la possibilità di fare qualche positivo, è il mio ultimo anno da Under 30, spero di fare una buona stagione. Quello che è certo è che dovremo rimanere concentrati tutte le domeniche, anche contro le formazioni che sulla carta sembrano più deboli”. Lorenzo Cremonini da San Giovanni in Persiceto: “Sono più preparato rispetto all’anno scorso, il nostro è davvero un bel gruppo, siamo in quattro ai vertici ad avere la stessa classifica, questo vuol dire abbiamo a disposizione diverse soluzioni”. Mattia Barducci, cesenate doc. è fiducioso: “Mi manca un po’ la partita, ma ci sono, il nuovo arrivo, Lorenzo Brunetti, è molto forte, siamo competitivi. Siamo in quattro ad avere la classifica da 2.4, io parto come n.1, ma vediamo strada facendo quale possa essere la miglior strategia”. Ancora più fiducioso Luca Bianchini: “Per me è una squadra da serie A, troveremo avversari forti, ma possono succedere tante cose e con un po’ di fortuna possiamo puntare sulla promozione”. Pragmatico il longianese Marco Giangrandi: “La serie B si gioca sempre sul filo, una partita può cambiare tutto , quest’anno dobbiamo essere ancora più umili”. Il maestro Emanuele Capponcelli ha ricordato anche la partenza della squadra di serie C maschile: “Una formazione molto compatta, che può contare su giocatori come Ceccarelli, Benelli e speriamo negli exploit di Gianmarco Lasagni. In generale siamo impegnati dalla serie B fino alla D4 con tanti giovani, passando per la D1, D2 e D3”. Infine il presidente Viller Brighi ha lanciato un vero e proprio appello: al Ct Cesena servono nuovi spazi: “Costerebbe poco, non chiediamo soldi, anche perché siamo una delle poche associazioni sportive che non riceve nulla dal Comune. Ma ora c’è la necessità di avere un nuovo spazio per un campo veloce e magari due campi da paddle”. Il presidente ha chiesto in particolare un terreno che ora è in affitto all’Ac Cesena che lo utilizza per il parcheggio riservato agli sponsor: “La mia proposta è semplice, chiediamo di tornare in possesso dello spazio sterrato di fianco al Circolo, utilizzato solo 19 volte l’anno per poche macchine che potrebbero essere benissimo dirottate in Via Veneto, che durante le partite di calcio è chiusa al traffico e rimane mezza vuota. In quello spazio potremmo costruire il nuovo campo in veloce per il quale abbiamo già avuto il finanziamento dal credito sportivo. Con l’amministrazione siamo d’accordo, ora tutto dipende dal Cesena Calcio, con il presidente Giorgio Lugaresi, nostro socio, il rapporto è ottimo. Io penso che quelle trenta macchine potrebbero essere comodamente spostate in Via Veneto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Circolo Tennis Cesena pronto alla sfida della serie B

CesenaToday è in caricamento