Mattia Graffiedi: "C'era la possibilità di un mio ritorno in bianconero"

Raggiunto da Cesena Today, l'ex bianconero nativo di Cesenatico, Mattia Graffiedi, racconta le emozioni del suo ritorno al Manuzzi

Raggiunto da Cesena Today, l'ex bianconero nativo di Cesenatico, Mattia Graffiedi, racconta le emozioni del suo ritorno al Manuzzi. Nonostante le tre “pappine” subite mercoledì in Coppa Italia, la maglia del Cesena resta il sogno del rossoblu. Tra i particolari che rivela c'è l'opportunità del suo ritorno in rosa dell'estate scorsa, la grande considerazione per la Curva Mare e i suoi ricordi. Tutti raccolti in uno scambio di battute nel post partita.

Mattia, innanzitutto che effetto le ha fatto tornare a Cesena da avversario?
Beh sicuramente ho bei ricordi di Cesena, peccato solamente per l'orario e per il poco pubblico. Tornare a Cesena per me è sempre emozionante anche perché sono un gran tifoso del Cesena.

Si era parlato, l'estate scorsa di un suo ritorno in maglia bianconera, ne può parlare?
C'era la possibilità di un mio ritorno, proprio agli sgoccioli del calcio mercato grazie ad uno scambio con Petras (Graffiedi militava nelle file del Piacenza), ma poi saltò tutto e addio al mio sogno di giocare per la squadra che amo.

Ora gioca nel Gubbio dove ha ritrovato Mister Simoni e dove è in gran forma...
Sì, gioco con continuità, segno e mi diverto, sto bene anche perché ritrovo Simoni e, grazie alla squadra giovane e piena di entusiasmo, ho fatto in fretta ad ambientarmi. Sicuramente ci sarà da lottare per la salvezza, il campionato di serie B e' molto difficile e combattuto.

Come vede il Cesena?
E' una squadra che potrà salvarsi con qualche giornata d'anticipo e con l' arrivo di Arrigoni si e' trovato l'ingranaggio giusto. Sicuramente non sarà facile anche per loro, ma il Cesena ha tutti i mezzi giusti per farcela.

Concludo chiedendole che ricordi porta con sé di Cesena?
Sicuramente non potrò dimenticare la salvezza miracolosamente raggiunta con Cavasin (correva l'anno '97/98), per non dimenticare il mio primo gol bianconero contro la Cremonese, al quale sono più legato e lo colloco come mio più bel gol in assoluto. Un ricordo particolare lo conservo anche per la curva mare che ci e' sempre stata vicina e rimane sempre bellissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento