"Prima regola: vietato abbattersi": ecco il nuovo corso di Di Carlo sulla panchina del Cesena

“Prima regola, mai abbattersi”: sembra facile a dirsi, ma poco a farsi, visti i risultati recenti del Cesena e soprattutto visto il bagno di sangue a Bergamo nell'ultima partita contro l'Atalanta. Tuttavia il nuovo tecnico Mimmo Di Carlo la dice, quasi la scolpisce

Foto Davide Sapone

“Prima regola, mai abbattersi”: sembra facile a dirsi, ma poco a farsi, visti i risultati recenti del Cesena e soprattutto visto il bagno di sangue a Bergamo nell'ultima partita contro l'Atalanta. Tuttavia il nuovo tecnico Mimmo Di Carlo la dice, quasi la scolpisce, come una regola per la sua nuova avventura bianconera. Cosa si prefigge Di Carlo, dopo l'investitura di Lugaresi-Foschi? “Voglio cercare l'impresa”, condito con “spirito battagliero” e “semplicità”.

E' quanto ha affermato nel corso della presentazione di martedì sera allo stadio Manuzzi. Alle sue spalle un modesto bottino di otto punti, insufficienti per centrare la salvezza. Quindi il nuovo mister  dovrà dare una scossa pre-natalizia a tutta la squadra. “ Raccolgo volentieri la sfida di salvare il Cesena: ma serve portare un cambio di mentalità”.  Di Carlo ha ricordato di avere già allenato alcuni dei motori più importanti del Cesena quali Volta e Marilungo quando era alla Sampdoria. E punta molto su Hugo Almeida, con una forte esperienza in campionati importanti, che può diventare un elemento in grado di fare la differenza.

Anche il presidente Giorgio Lugaresi ha preso la parola, prima di tutto ricordando le imprese di Bisoli: “Ringrazio di cuore Pierpaolo Bisoli, col quale mi lega un rapporto di stima ed amicizia. Purtroppo pero' nel calcio contano i risultati e un cambiamento era inevitabile. Ora con Di Carlo mi aspetto di vedere un Cesena con uno spirito battagliero, tipico delle squadre provinciali”.

Già nel pomeriggio di martedì Mister Di Carlo ha tenuto il suo primo allenamento a Villa Silvia, più per conoscere ed entrare in confidenza con i giocatori. Davanti ad folta schiera di tifosi bianconeri, la squadra ha eseguito esercizi di mobilità articolare ed è stata divisa in due gruppi. I reduci della gara di Bergamo hanno svolto lavoro aerobico e possessi palla a tema, i restanti hanno aggiunto al programma una partitella su campo ridotto.   Lavoro a parte per Perico e Krajnc, a causa di un trauma contusivo alla coscia destra. Il difensore sloveno effettuerà degli accertamenti medici nella giornata di domani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Boato nella notte, la banda del bancomat fa saltare lo sportello automatico

  • Pago e Rice tra gli attori, parte "Dittatura last minute": viaggio nella Romania di Ceausescu

Torna su
CesenaToday è in caricamento