I protagonisti della scalata in Serie C in Comune, "Con la testa siamo già al futuro"

Giocatori,staff tecnico e dirigenti celebrati in Comune. Il sindaco: "Società sana, già si pensa al futuro"

Foto Dalmo

Il Cesena calcio al gran completo è stato ricevuto in Comune, a fare gli onori di casa il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore Christian Castorri. C'è da festeggiare una meritata promozione in serie C. "Abbiamo organizzato un evento sobrio, siamo già con la testa al futuro - esordisce il sindaco Lucchi - da sindaco ho festeggiato due promozioni in A ma questa ha un sapore particolare, la sentiamo più nostra".

"Siamo caduti e ci siamo rialzati - prosegue Lucchi - il Cesena torna ad essere la 'nazionale' della Romagna. I tifosi sono il patrimonio collettivo di questa società. In poco tempo siamo riusciti a passare dal nulla a una società nuova, che è sana e che fa ben sperare per il futuro". Il sindaco fa anche un plauso ai giornalisti: "Sono stati anche un po' tifosi, hanno raccontato con passione questo percorso". A Palazzo Albornoz presenti tutti gli 'eroi' della promozione, i calciatori al gran completo, mister Angelini, il presidente Patrignani e tutta la dirigenza.

L'assessore Christian Castorri ricorda "gli 80 anni di storia del Cesena, 13 campionati di serie A, Cesena è al 32esimo posto nel ranking di tradizione calcistica. La serie D era un peso che siamo riusciti a levarci".

Il presidente del Panathlon Cesena Dionigio Dionigi sottolinea: "Quando Paolo Lucchi mi ha chiesto di dare una mano, non ho esitato un attimo a dire sì, c'era da riportare il Cesena a certi livelli, è stato fatto un miracolo". Il presidente del Cesena Corrado Augusto Patrignani rimarca l'importanza di Bruno Piraccini: "E' stato fondamentale come tutti gli imprenditori che hanno creduto nel progetto, senza di loro non saremmo qua. Complimenti anche al mister che ha saputo reggere la pressione, che fa parte della Cesena calcistica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il capitano Beppe De Feudis: "Quest'estate eravamo un'embrione, ora siamo diventati grandi e camminiamo con le nostre gambe". La chiusura finale è del sindaco Lucchi: "Siamo una città che non molla e quando cade, riparte". Ai protagonisti della promozione è stata consegnata una pergamena celebrativa, poi la festa si è spostata in Piazza della Libertà, dove la squadra ha raccolto l'abbraccio dei tifosi.

VIDEO Lucchi: "Sugli abbonamenti i tifosi sono stati di parola"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento