Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Cesena all'esordio al Manuzzi, Viali: "Caturano gioca, organizzazione contro le individualità"

Il mister verso la partita casalinga contro la Triestina lancia in avanti la coppia Caturano-Bortolussi

Dopo il pareggio in trasferta contro la Virtus Verona, Viali si prepara alla prima al Manuzzi, che potrà accogliere fino a 1000 spettatori. Avversaria di turno la corazzata Triestina (domenica ore 15) una delle squadre più quotate del campionato con i vari Granoche, Lodi e Gomez.

"La Triestina è una squadra forte - spiega il mister alla vigilia - costruita per vincere il campionato. Noi vogliamo aumentare la qualità della prestazione rispetto a Verona, è evidente che siamo indietro a causa dei tanti giocatori nuovi. A livello numerico manca ancora qualcosa in rosa, ma per Trieste saremo pronti, come lo siamo stati a Verona".

All'esordio c'è stato il forfait last minute di Caturano per un guaio fisico, al Manuzzi l'attaccante ci sarà: "Giocheranno in tandem Caturano e Bortolussi. Penso che la mia squadra può giocare in diversi modi, non sono fissato con un modulo".

Impossibile per il mister fare già un bilancio sulle squadre del girone B: "E' troppo presto per fare valutazioni sulle squadre, io aspetterei almeno una decina di partite, è stata un'estate difficile per tutti, molti club hanno giocatori in esubero".

Sui prossimi avversari, che all'esordio si sono fatti sorprendere in casa dal Matelica, uscito vittorioso 1-0 da Trieste: "La Triestina è abituata a fare la partita come del resto noi. Ha grandi individualità, noi dobbiamo rispondere con l'organizzazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena all'esordio al Manuzzi, Viali: "Caturano gioca, organizzazione contro le individualità"

CesenaToday è in caricamento