rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Tennis / Cesenatico

Tennis, il 23enne cesenaticense Francesco Forti trionfa sul cemento di Monastir

Forti ha raggiunto anche la finale in doppio con il ravennate Enrico Dalla Valle

Non poteva cominciare in modo migliore la stagione 2023 per Francesco Forti. Dopo la semifinale raggiunta la settimana scorsa a Monastir nel suo primo impegno stagionale, l’allievo della Galimberti Tennis Academy sempre sul cemento della stessa località tunisina si è aggiudicato il torneo Itf Future “Magic Hotel Tours” (montepremi 25.000 dollari, cemento).

Il 23enne di Cesenatico, numero 7 del seeding, ha esordito regolando 6-4 6-3 il portoghese Tiago Pereira (wild card), al 2° turno ha sconfitto 6-3 6-2 il qualificato svizzero Dylan Dietrich, poi nei quarti si è imposto in rimonta, con il punteggio di 4-6 6-1 6-3, nel derby tricolore con Samuel Vincent Ruggeri, terzo favorito del tabellone, in semifinale ha battuto 6-2 6-3 il francese Dan Added, seconda testa di serie, che al debutto aveva eliminato il ravennate Enrico Dalla Valle, altro giocatore seguito dall’ex davisman nell’academy che fa base al Queen’s Club Cattolica.

Forti ha completato la sua cavalcata vincente imponendosi per 6-3 6-4 in finale, in un’ora e 24 minuti di gioco, nel testa a testa tutto romagnolo con il faentino Federico Gaio, quarta testa di serie. Per il portacolori del Circolo Tennis Massa Lombarda si tratta del terzo titolo ITF in carriera dopo quelli conquistati a Casale Monferrato nel 2019 e a Gubbio lo scorso anno, entrambi su terra rossa e con 15.000 dollari di montepremi.

“Sono veramente contento per questo successo, anche perché si tratta del mio primo centro in un 25mila dollari, arrivato alla sesta finale – il commento a caldo del 23enne di Cesenatico – Fra l’altro si trattava di un torneo di alto spessore tecnico, con diversi giocatori di valore, e quindi questo attribuisce ancor più valore al risultato per aprire la stagione in maniera positiva. In finale c’era davvero tanto vento, ma sono riuscito a interpretarlo nella maniera giusta, riuscendo a servire bene e lottando su ogni punto dall’inizio alla fine”.

A rendere ancora più positiva la settimana di Forti anche il piazzamento in finale in doppio accanto ad Enrico Dalla Valle: i due romagnoli, accreditati della seconda testa di serie, hanno messo in fila i russi Kiyamov-Simakin (7-5 5-7 10-8), il duo Bozemoj-Gadamauri (Ned-Bel) che ha dato forfait nei quarti e gli statunitensi Blanch-Kumar in semifinale (6-3 6-4) cedendo nel match clou per 6-4 7-6(5) ai francesi Added-Sanchez, che hanno rispettato il ruolo di principali favoriti.

“Sono felice per questa vittoria, è la conferma delle qualità di Francesco e soprattutto della bontà della preparazione invernale svolta insieme allo staff della nostra accademia – sottolinea coach Giorgio Galimberti da Monastir -. Abbiamo lavorato otto settimane in pre-season curando aspetti fisici, tecnici ma anche tattici, e lo si è visto in campo, dove Forti è stato molto più propositivo, prendendo varie volte la rete. Il morale ora è alto e ci auguriamo possa restarlo anche nelle prossime settimane: abbiamo altri due tornei qui in Tunisia, dove contiamo di proseguire sulla strada intrapresa, per poi rientrare in Italia e disputare il challenger di Rovereto”.

Nel contemporaneo torneo Itf (15.000 dollari) sempre a Monastir stop nella finale del doppio anche per Andrea Picchione e Manuel Mazza. Il 24enne aquilano da tempo ormai trapiantato in Romagna (in singolare uscito di scena al 1° turno piegato 2-6 6-3 6-2 dal polacco Olaf Pieczkowski) e il riminese hanno superato 6-4 6-4 Aggarwal-Lofman (Ind-Fin), nei quarti hanno approfittato del ritiro di Nijboer-Perez Sanz (Ned-Esp, n.4) e in semifinale hanno prevalso per 7-6 (6) 4-6 10-7 sui giapponesi Ichikawa-Tajima (n.1 del tabellone), prima di fermarsi all’ultimo atto per mano dei francesi Florent Bax ed Arthur Bouquier, seconda testa di serie (7-5 6-3 lo score).

Da lunedì a Monastir vanno in scena altri due tornei Itf in contemporanea, sempre targati “Magic Hotel Tours”: in quello da 25.000 dollari di montepremi partono dal main draw Francesco Forti ed Enrico Dalla Valle, mentre sono impegnati nelle qualificazioni il cervese Daniel Bagnolini e il 17enne Sevan Bottari, che la settimana scorsa ha bagnato con un successo il suo esordio nel circuito professionistico. Nel torneo da 15.000 dollari è in tabellone principale Andrea Picchione.

Trasferta internazionale anche per i più giovani allievi della Galimberti Tennis Academy impegnati nel torneo keniota di Nairobi (terra battuta), tappa J30 del circuito Itf Junior Tour, dove sono accompagnati dal tecnico Terence Nugent. Nel maschile ha centrato l’ingresso nel main draw Alessandro Califano grazie alle affermazioni nelle qualificazioni sul cinese di Taipei Yu-Syuan Lai e sullo svizzero Lukas Zinkernagel. Sono in gara nel tabellone femminile Aurora Portesani e la 15enne elvetica Leila Nordenstrom, anch’essa seguita dallo staff tecnico dell’ex davisman azzurro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, il 23enne cesenaticense Francesco Forti trionfa sul cemento di Monastir

CesenaToday è in caricamento