Utenze domestiche e abbattimento dell'Iva: approvato un ordine del giorno in Consiglio comunale

"I Socialisti Cesenati auspicano che gli eletti locali si facciano carico del tema negli impegni romani", conclude Bisulli.

Il Consiglio comunale di giovedì ha approvato col parere favorevole di Pd, Articolo 1- Mdp e Cesena Siamo Noi (astenuto Libera Cesena) un ordine del giorno relativo all'abbattimento dell'Iva dal 10% o 22% all'aliquota agevolata (attualmente al 4%) sulle forniture domestiche di acqua, gas e luce applicata solo al costo della fornitura ed escludendo/esentandole le accise, le addizionali locali e gli altri costi accessori. Il Psi, attraversa il segretario Anna Maria Bisulli, ringrazia tutti i gruppi consiliari "per l'attenzione prestata al tema ed in particolare chi ha voluto sostenerlo col voto". I socialisti Cesenati sono stati presenti in Consiglio comunale in delegazione con la presenza del neoeletto segretario regionale Marco Strada, il riconfermato segretario Regionale della FGS Enrico Maria Pedrelli ed il neoeletto segretario Fgs di Cesena Tommaso Placucci.  Lo stesso ordine del giorno è stato approvato all'unanimità nell'ultimo consiglio Comunale di Montiano. "I Socialisti Cesenati auspicano che gli eletti locali si facciano carico del tema negli impegni romani", conclude Bisulli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento