Stato di agitazione della Polizia locale, M5S: "Il tema si affronti in sede istituzionale"

"Il M5S-Cesena ha presentato la richiesta di convocazione della prima commissione, per affrontare l'argomento in sede istituzionale"

"Nell'arco di qualche giorno i cittadini cesenati sono venuti a conoscenza di due novità interessanti: una è l'applicazione "Cesena Segnala" da scaricare sul telefonino per comunicare più facilmente con il comune e che dovrebbe permettere di segnalare problematiche di diverso tipo tra le quali la sicurezza. L'altra è un comunicato (già il secondo) a firma delle sigle sindacali di Polizia Locale, comunicato col quale si replica proclamando lo stato di agitazione, alla discussa scelta del Comune di Cesena di non riconoscere più il giorno festivo infrasettimanale lavorato dagli agenti, ponendo allo stesso tempo il problema dell’esiguità dell’organico attuale". Lo afferma in una nota il consigliere comunale del M5S Claudio Capponcini.

"A nostro avviso le questioni mostrano ancora una volta le due facce della stessa medaglia, una giunta sempre brava a presentare buon intenti, purtroppo sempre più spesso smentisti dai fatti (questa volta abbiamo l'applicazione del megafono ad invitare al dialogo e alla partecipazione i cittadini, mentre dall'altra abbiamo una decisione controcorrente e proprio contro quelle persone che lavorano a garantire sicurezza e soluzione dei disagi in città, poiché come asserisce il comunicato, la giunta rifiuta una mediazione sindacale e prende per buono come riferimento, un parere (e solo quello) che sorregge la stessa decisione in poche decine di comuni sugli oltre 8900 in italia. Il Movimento 5 Stelle di Cesena si pone il problema di come sia possibile  parlare di dialogo con i cittadini e addirittura con comuni vicini mentre non si è in grado di mantenere buoni rapporti addirittura con chi fa parte della propria squadra. A questo proposito, il M5S-Cesena ha presentato la richiesta di convocazione della prima commissione, per affrontare l'argomento in sede istituzionale, seduta già messa in calendario, in modo da comprendere quale sia la reale situazione del nostro corpo di PL e la posizione e le future intenzioni della giunta sulla questione. Da tempo sosteniamo che il numero di agenti di PL di Cesena va rivisto al rialzo, e questa vertenza sembra darci pienamente ragione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento