Spinelli (centro-destra): "Tu partecipi, lui partecipa. Poi decide il Palazzo"

"Tu partecipi, lui partecipa e alla fine è il Palazzo che decide e procede come avrebbe fatto esattamente prima di "ascoltare" i cesenati. Anzi. Si consultano i cittadini "dopo" che le scelte di fondo"

Tu partecipi, lui partecipa e alla fine è il Palazzo che decide e procede come avrebbe fatto esattamente prima di "ascoltare" i cesenati. Anzi. Si consultano i cittadini “dopo” che le scelte di fondo e di impostazione sono già state assunte e l’opera realizzata! E’ ciò che succede oggi con l’edizione speciale di Carta Bianca della Malatestiana. Un modo per dare apparenza di dialogo, ma destinato a non avere seguito.

La Grande Malatestiana, fiore all’occhiello del quinquennio amministrativo di Lucchi, in realtà è stata pensata più come un centro socio-culturale (una “biblioteca di quartiere” è stato detto da qualche competente cesenate) che non come il recupero e il potenziamento della Biblioteca Malatestiana per quello che rappresenta, ossia uno dei più bei gioielli di famiglia della città.

Il numero dei volumi consultabili è drasticamente diminuito per lasciare spazio ad una impostazione da salotto buono a spese della comunità, con eventi ed iniziative di vario genere (corsi di cucito o di cucina, tombole e feste), che ha visto confluire enormi somme pubbliche per un recupero zoppicante e pieno di problemi. Il centro aggregativo è stato messo al posto dei libri, che non paiono più in primo piano, visto che ne diminuisce la quantità a disposizione della gente e soprattutto dei più piccoli (a cui è stata limitata la possibilità di scelta dei volumi).

Deve essere una prassi operativa propria di questa amministrazione, alla quale si vede non interessa molto salvaguardare i tratti storico-tradizionali e l’identità cittadina. Per esempio, anche il foro annonario, pur rimesso a nuovo e vestito con l’abito da festa, ha perso la caratteristica dell’antico mercato coperto di Cesena. E’ un’altra cosa. Tutto si perde nell’indistinto e nel nuovismo.

Bisognerebbe riportare l’attenzione soprattutto sulla Malatestiana Storica e sulla Biblioteca dei piccoli (perché se si vuole aumentare la lettura occorre farla amare ai bambini), con una gestione che sia garantita da un direttore che risponda ai parametri di legge e sia in grado di assicurare quel livello di amministrazione adeguato ad una Biblioteca dalla tradizione unica nel panorama mondiale.

Ma non c’è solo la Biblioteca Malatestiana. Sto pensando ai “Luoghi della memoria cittadina”, come la Portazza, l’ex Lazzaretto, il Mulino di via Curiel e il Camerone di Sant’Agostino, per arrestare quel degrado che tra pochi anni li ridurrà a ruderi. Si potrebbero affidare questi immobili alle aziende private che presentino un progetto serio di recupero e riutilizzo facendosi carico del restauro in cambio della loro gestione.

Insomma cerchiamo di salvaguardare il volto della città di Cesena, in modo che sia riconoscibile nella sua originalità e tradizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stefano Spinelli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento