menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si organizza anche a Cesena la nuova formazione di sinistra "Potere al Popolo"

Il movimento “Potere al Popolo” ha preso le mosse da una iniziativa partita lo scorso 18 novembre da un’assemblea che ha riunito oltre 800 persone al “Teatro Italia” di Roma

Martedì alle 20:45, presso il “Magazzino Parallelo”, si terrà un incontro organizzativo del nuovo gruppo politico “Potere al Popolo”, aperto a chiunque fosse interessato, per preparare il programma pubblico. Dice una nota dell'organizzatore Jacopo Rinaldini: “Ci vogliamo rivolgere, in particolare, ai giovani. A costoro gridiamo: 'Il mondo è vostro, potete cambiarlo, occupatevene!'”.

Il movimento “Potere al Popolo” ha preso le mosse da una iniziativa partita lo scorso 18 novembre da un’assemblea che ha riunito oltre 800 persone al “Teatro Italia” di Roma. Il fine di questo percorso è la costruzione di una lista che unisca singoli, movimenti, partiti e associazioni della sinistra che non è rappresentata dalle opzioni ora in campo. Spiega Rinaldini: “Anche a Cesena, come in numerose altre città italiane, siamo in molti ad accettare la sfida delle prossime elezioni, perché non ci rassegniamo all’inevitabilità delle cose.  L’obiettivo che ci siamo posti  mira al coinvolgimento di tutti i cittadini cesenati che non intendono arretrare dinanzi all’avanzata della povertà, della disuguaglianza, dello smantellamento sistematico dei diritti e delle tutele. Siamo coloro i quali rifiutano di vivere in un’Italia incattivita da un sistema che troppo spesso esclude e marginalizza chi versa in condizioni difficili. Secondo noi, nessuno deve rimanere indietro”.

“Siamo cittadini e cittadine, ragazzi e ragazze, che hanno scelto di impegnarsi a fondo e con coscienza in un progetto politico popolare, antiliberista, alternativo al PD, radicale e di sinistra . Siamo convinti che il mondo possa ancora essere cambiato, che le logiche ciniche del profitto possano essere sconfitte, che ogni singola forma di discriminazione, partendo dal razzismo dilagante, possa essere combattuta con intelligenza e vinta, poiché siamo armati di tolleranza e rispetto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento