menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PL: "Ok per il parcheggio del Bufalini, ma i problemi sono altri"

Stoccata di Angeli e Vandelli al Pdl: "Non comprendiamo come possa il Pdl protestare su questo provvedimento dopo che nel 2009 sul parcheggio a pagamento del Bufalini fondò tutta la sua campagna elettorale"

Una nota di Angeli e Vandelli del Partito Liberale tiene vivo il dibattito sul parcheggio dell'ospedale. "Esprimiamo soddisfazione nei confronti del Sindaco per aver finalmente messo il parcheggio dell’Ospedale Bufalini gratuito per le prime 3 ore e prendiamo le distanze da chi al contrario oggi strepita, in modo un po’ ridicolo, contro l’amministrazione per questo provvedimento".

"Anche noi siamo consapevoli come questo sia, da parte dell’amministrazione, un provvedimento con finalità propagandistiche rese più evidenti dalle modalità un po’ berlusconiane con cui Paolo Lucchi ha voluto pubblicizzare l’iniziativa, ma comprendiamo anche come questo sia un indubbio vantaggio per i cittadini e tale aspetto è quello che a noi interessa. Ringraziamo il gruppo dei Liberaldemocratici che in consiglio comunale hanno spinto per arrivare ad avere un periodo di 3 ore gratis, anziché le 2 ore proposte inizialmente dal sindaco".

"Non comprendiamo invece come possa il Pdl protestare su questo provvedimento dopo che nel 2009 sul parcheggio a pagamento del Bufalini fondò tutta la sua campagna elettorale. Riteniamo inoltre che i problemi più seri di Cesena siano altri e debbano essere messi in primo piano nel dibattito politico cittadino da subito. Cesena necessita una inversione di rotta nei confronti delle politiche rivolte all’imprenditoria, al commercio e al lavoro in genere. L’amministrazione comunale in questi anni non ha svolto un doveroso compito di facilitazione dell’imprenditoria e di contrasto agli effetti della crisi, semmai ha fatto l’opposto, caricando le attività produttive di maggiori tasse e più pesanti tariffe in un quadro di ancore eccessiva burocrazia".

"L’applicazione delle aliquote massime dell’Imu sul produttivo, da noi sempre contestata, non ha certo favorito la ripresa e oggi l’arrivo di Tares e Service Tax potrebbe ulteriormente peggiorare la situazione. Inoltre l’applicazione di alte tariffe di occupazione di suolo pubblico per gli esercizi pubblici e di una illogica Tassa di Soggiorno hanno calcato ulteriormente la mano anche nel settore turistico, con evidenti effetti negativi. Per questo occorre trovare risorse, tramite la dismissione di proprietà pubbliche, sia immobiliari che di partecipazioni azionarie, anche in un quadro non troppo favorevole di mercato, per finanziare una riduzione di pressione fiscale su imprese e cittadini. Archiviato quindi il parcheggio dell’Ospedale ci auguriamo si affrontino problemi molto più seri e pressanti, perché senza ripresa economica non ci saranno in futuro risorse sufficienti per sanità, scuola e servizi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento