menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco di Levante e piscina comunale: "E' ora che il Sindaco faccia chiarezza"

Il 31 gennaio scadrà la proroga del contratto di affitto tra il Comune di Cesena e quello di Cesenatico per l’area del parco di Levante, della piscina comunale, dei magazzini e dell’ex Peligro. 

Il 31 gennaio scadrà la proroga del contratto di affitto tra il Comune di Cesena e quello di Cesenatico per l’area del parco di Levante, della piscina comunale, dei magazzini e dell’ex Peligro. 

Nonostante una richiesta ufficiale di chiarimenti - presentata durante il consiglio comunale del 18 dicembre 2015 – ad oggi il Comune di Cesenatico non ha fornito alcuna spiegazione ai cittadini e alle realtà che svolgono attività su quelle aree, su quali siano le intenzione dell’amministrazione dopo la scadenza della proroga.

Ritengo che il parco di Levante così come la piscina e le altre aree facenti parte dell’accordo abbiamo una grande importanza per la nostra città e - a prescindere dalle tempistiche contrattuali – serve un programmazione complessiva sull’intera area.
Si tratta di un’area unica sulla Riviera romagnola con enormi potenzialità sia dal punto di vista naturalistico che sportivo, senza tralasciare le numerose attività socio-culturali che le associazioni della nostra città vi svolgono.

Dopo la scadenza del contratto a fine novembre avevamo chiesto al Sindaco Buda di chiarire quali fossero le intenzioni della sua amministrazione e di coinvolgere le forze politiche, le associazioni economiche e le realtà che agiscono su quell’area.
Dopo il 18 dicembre le uniche notizie le abbiamo apprese dalla stampa grazie alla lettera del Vicensindaco di Cesena Carlo Battistini che sottolineava le mancate risposte del Comune di Cesenatico e che dava notizia degli esiti della perizia e dell’ammontare dei canoni d’affitto delle aree, molto più basse di quelle annunciate da Buda in consiglio comunale.

Siamo a pochi giorni dalla scadenza della proroga e credo che il destino dell’area del Parco di Levante riguardi tutta la nostra comunità e non solo la giunta, ho presentato un’interpellanza per chiedere a che punto sia la trattativa tra i due Comuni e quali siano le intenzioni dell’amministrazione Buda. È inaccettabile che il futuro di un bene così importante e strategico sia gestito così in gran silenzio e senza alcun tipo di confronto con la città. Anche di fronte ad un bene così importante ci spiace dover constare l’inadeguatezza del Sindaco che spende più tempo a commentare gli esiti delle primarie che a programmare le strategie di Cesenatico.


Il capogruppo PD Cesenatico
Matteo Gozzoli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento