Bagno di Romagna, Baccini si candida per il bis per "chiudere un cerchio"

La lista civica “Visione Comune”, che proiettato l’elezione a sindaco di Baccini, avvia così il proprio percorso verso le prossime amministrative comunali del 2019

Il sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini, si candida per il bis. Il primo cittadino ha esternato "la convinzione di portare avanti lo stesso progetto civico che è stato alla base del programma del 2014". La lista civica “Visione Comune”, che proiettato l’elezione a sindaco di Baccini, avvia così il proprio percorso verso le prossime amministrative comunali del 2019, ribadendo la propria anima civica e lanciando una serie di incontri pubblici per approfondire e condividere la “visione” futura che sarà alla base del programma elettorale.

"La decisione di rilanciare una seconda candidatura - premette Baccini - è una scelta difficile da un punto di vista personale, ma la consapevolezza maturata in questi 4 anni di amministrazione mi convince che per ogni sindaco, così come per ogni amministrazione, un eventuale secondo mandato è necessario per “chiudere il cerchio” e portare a termine ciò che in questi anni abbiamo costruito con un lavoro intenso e assiduo e con tanta passione”. 

"Certo, rimango nella convinzione di continuare nel solco del civismo che ha caratterizzato sin dalle origini il progetto di “Visione Comune”, nella consapevolezza che l’elemento centrale è il capitale umano di chiunque sia mosso dall’interesse concreto e trasparente ad impegnarsi per la propria comunità, piuttosto che alle appetenze politiche vecchio stampo - chiosa il sindaco -. L’evoluzione politica nazionale e locale mi convince, oggi ancor di più, che questa è la strada giusta e, guardandomi alle spalle, mi pare che Visione Comune sia stata veramente anticipatrice del sentimento di novità che sta imponendosi in politica".

“Proprio da qui nasce la volontà di iniziare un percorso di apertura a tutti i cittadini ed alle parti politiche, che abbia al centro il confronto sui temi strategici per la nostra Comunità ed il nostro territorio - continua Baccini -. Un confronto che vuole coinvolgere tutte quelle istanze mosse dal sentimento essenziale di contribuire ad impegnarsi per il bene collettivo della propria Comunità. Ciò che conta nelle realtà locali di dimensioni come la nostra è infatti l’amministrare per il bene comune, prima delle convinzioni e appartenenze politiche. D’altra parte l’inclusione e la partecipazione più ampia, sempre se matura e leale, serve a contribuire al dialogo ed a prendere le decisioni che più si avvicinano alle esigenze della comunità e del territorio. Insomma, la partecipazione e il più ampio confronto sono gli elementi decisivi per una buona amministrazione”.

"Rimango - aggiunge - convinto di questo concetto e ritengo che l’aggregazione è lo strumento per migliorare la competitività. Il periodo politico attuale, in cui tutto non è più cristallizzato come dieci anni fa, ma ci pone davanti a continui cambiamenti, richiede in questo una sfida culturale di consapevolezza del fatto che – più che mai ora – serve creare la più ampia unità nel rimanere concentrati negli obiettivi condivisi. "E’ su queste basi - ed è qui che Baccini lancia il percorso – che abbiamo organizzato da qui a giungo una serie di incontri pubblici su 10 temi e progetti che riteniamo importanti per richiamare e stimolare alla riflessione e condivisione, nella costante ricerca del miglioramento della situazione sociale ed economica dei nostri cittadini".

“Gli incontri saranno l’occasione per rendicontare l’attività svolta e descrivere lo stato di attuazione di molti progetti avviati e, allo stesso tempo, per sviluppare ragionamenti futuri sui quali si può costruire convergenza - conclude -. Ragionando sui temi, piuttosto che sugli schieramenti, ritengo che si possano avviare le basi per costruire un gruppo aperto a tutti coloro che intendano impegnarsi in un progetto comune e condiviso, che può accompagnare il prossimo percorso amministrativo a Bagno di Romagna. E vuoi mai che questa linea ci ponga ancora una volta come esempio di una comunità anticipatrice dei tempi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento