Lucchi sostiene Bonaccini? Davide Fabbri: "Vuole fare l'assessore regionale"

Per Davide Fabbri, che ha recente ufficializzato la sua “discesa in campo” con una sua lista civica alle prossime elezioni comunali,Lucchi cerca un posto nella prossima giunta regionale

La vera ragione dell'appoggio politico di Paolo Lucchi a Stefano Bonaccini? Per Davide Fabbri, che ha recente ufficializzato la sua “discesa in campo” con una sua lista civica alle prossime elezioni comunali, sarebbe il suo desiderio di un posto nella prossima giunta regionale. Scrive Fabbri: “L'oramai ex sindaco di Cesena Paolo Lucchi è molto ambizioso e ha un grande sogno: fare l'Assessore regionale alla Sanità nella nuova Giunta di Bonaccini. Tutto quello che sta combinando sull'affare "nuovo ospedale a Cesena" ha finalità ben chiare”.

Si parte quindi con un dibattito politico di tipo elettorale, dal monento che secondo Fabbri Lucchi “vorrebbe andare a gestire l'80% delle risorse economiche della Regione. Un sogno ovviamente che rimarrà in un cassetto polveroso, dato che il PD alle prossime elezioni regionali verrà sonoramente sconfitto”. E conclude: “Dopo tutti i danni che ha combinato con le due sindacature a Cesena desidera andare nel 2019 in Regione, con un ruolo strategico e di potere”. Davide Fabbri lo bolla come “un politico senz'anima, che non chiede alla politica qualcosa di importante, cioè il cambiamento, la passione, l'impegno, il progetto: gli chiede solo carriera e gestione del potere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento