menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insediato il nuovo Consiglio provinciale: convalidati i consiglieri eletti

Il Consiglio provinciale ha esaminato tutti gli argomenti all’ordine del giorno approvando all’unanimità la mozione a tutela delle aziende e degli abitanti danneggiati dalla chiusura dell’E45

nuovo Consiglio provinciale insediatosi martedì ha provveduto alla convalida degli eletti: 7 sono i consiglieri riconfermati nel ruolo che avevano già rivestito, si tratta di Matteo Gozzoli, sindaco del Comune di Cesenatico, di Monica Rossi, sindaca del Comune di Mercato Saraceno e di  Davide Ceccaroni, consigliere del Comune di Cesena (Lista 1 “ Territorio Cesenate”),  di Lina Amormino,  consigliera del Comune di Cesenatico e di Deniel Casadei, consigliere del Comune di Gatteo (Lista 2 “La Provincia Forlì-Cesena per la Romagna”), di Daniele Valbonesi, sindaco del Comune di Santa Sofia e di Giorgio Frassineti, sindaco del Comune di Predappio (Lista 3 “ Territorio forlivese in Provincia”). Entrano per la prima volta in Consiglio provinciale Maria Laura Moretti, consigliera del Comune di Cesena (Lista 1), Marco Catalano e Daniele Avolio, consiglieri del Comune di Forlì (Lista 2), Lorena Batani, consigliera del Comune di Forlimpopoli e Valentina Ancarani, consigliera del Comune di Forlì (Lista 3). A conclusione delle operazioni di convalida degli eletti il presidente Gabriele Antonio Fratto, dichiarando "ampia disponibilità all’ascolto", ha introdotto il tema delle deleghe da assegnare nel prossimo futuro e ha poi presentato le linee politiche per il governo della Provincia che saranno sottoposte a dibattito nelle prossime sedute di Consiglio nell'ottica della più ampia condivisione. Il presidente, quindi, ha descritto il quadro generale in cui si muove attualmente la Provincia di Forlì-Cesena auspicando, "nell'ambito del processo di riforma in corso e del regionalismo differenziato perseguito dalla Regione Emilia-Romagna, la valorizzazione del ruolo delle Province anche attraverso il riconoscimento di ulteriori deleghe di funzioni oltre che di una nuova configurazione degli organi dell'ente". Il presidente Fratto ha trattato, infine, delle funzioni svolte dalla Provincia in materia di pianificazione territoriale, di infrastrutture viarie e di mobilità extraurbana, nonché in tema di edilizia scolastica, di programmazione e di raccordo delle politiche scolastiche, non tralasciando l’assetto finanziario, patrimoniale e organizzativo dell’Ente. “Tante sono le speranze di rivedere la Provincia parte attiva sul piano istituzionale, soprattutto negli ambiti che le sono propri come ente di coordinamento e di supporto agli enti locali di piccole dimensioni, a questo fine mi impegnerò nel rispetto di voi tutti  consiglieri, dei collaboratori provinciali e della nostra Comunità  per creare nuove opportunità e azioni concrete finalizzate allo sviluppo del territorio, nella convinzione che, quando tutto questo sarà finito e ci guarderemo indietro,  avremo la conferma di avere intrapreso la strada giusta”. Il Consiglio provinciale ha esaminato tutti gli argomenti all’ordine del giorno approvando all’unanimità la mozione a tutela delle aziende e degli abitanti danneggiati dalla chiusura dell’E45 presentata dal consigliere Deniel Casadei e fatta propria da tutti i consiglieri provinciali    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento