Politica

Elezioni regionali, Gerbino (Coraggiosa): "La legalità al centro del mio impegno"

Così il candidato di Emilia Romagna Coraggiosa, il medico urologo Gaetano Gerbino

"C’è un tema di cui pochi parlano in questa campagna elettorale e che mi sta particolarmente a cuore. E’ quello della legalità, della sicurezza e della trasparenza legata al mondo delle istituzioni e a quello del lavoro". Così il candidato di Emilia Romagna Coraggiosa, il medico urologo Gaetano Gerbino. "Anche la nostra regione, come i fenomeni di caporalato sul nostro territorio e le vicende del processo Aemilia sono costantemente a ricordarci, non è purtroppo esente da infiltrazioni di stampo mafioso - esordisce -. Ogni anno i numeri sui beni confiscati, le interdittive antimafia alle imprese, i fenomeni di sfruttamento sui luoghi di lavoro sono altissimi e pongono la nostra regione tra le prime in Italia, anche perché particolarmente appetibile dal punto di vista economico".

"Rafforzare la cultura della legalità è un requisito fondamentale per una regione che intende crescere e mettere in campo un nuovo modello di sviluppo, dove questione sociale e transizione ecologica si tengano insieme, come propone di fare la lista Emilia-Romagna coraggiosa, per cui sono candidato in consiglio regionale - prosegue Gerbino -. La giunta Bonaccini ha, in questi anni, istituito  la consulta regionale "per la prevenzione del crimine organizzato e mafioso".E’ fondamentale rafforzare questi strumenti di controllo e vigilare affinché in tutti gli ambiti, da quelli produttivi a quelli istituzionali, a quelli cooperativi si operi nella massima trasparenza e nel rispetto delle regole".

"Dove si annida l’illegalità si colpiscono sempre e per primi i diritti di cittadini e lavoratori, si indebolisce la coesione sociale, peggiora la qualità della vita delle persone perché le scelte non vengono fatte per il bene collettivo ma nell’interesse di pochi - prosegue l'esponente di Emilia Romagna Coraggiosa -. Dobbiamo batterci perché la nostra regione, che continua comunque ad essere esempio di buon governo e severità nel colpire chi agisce fuori dal rispetto delle regole, diventi completamente estranea a questo genere di fenomeni. Le battaglie di grandi uomini come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che rappresentano le mie origini e il mio faro nella vita di ogni giorno meritano di avere ancora gambe, sulle quali camminare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Gerbino (Coraggiosa): "La legalità al centro del mio impegno"

CesenaToday è in caricamento