rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Verso le elezioni

Elezioni, Patrignani (Confcommercio) sulle locazioni commerciali: "Introdurre la cedolare secca"

"Per le aree urbane - afferma il presidente cesenate Augusto Patrignani - Confcommercio chiede la valorizzazione del ruolo del terziario di mercato nei processi di rigenerazione urbana e promozione di distretti economici locali attraverso il partenariato pubblico-privato"

Il sostegno al commercio è uno dei punti qualificanti delle richieste di Confcommercio ai partiti, alle coalizioni e ai candidati del territorio alle elezioni politiche del 25 settembre. "Per le aree urbane, commercio e servizi di prossimità - afferma il presidente cesenate Augusto Patrignani - Confcommercio chiede la valorizzazione del ruolo del terziario di mercato nei processi di rigenerazione urbana e promozione di distretti economici locali attraverso il partenariato pubblico-privato. Per il perseguimento dei processi di rigenerazione urbana, su cui Confcommercio territoriale sta offrendo da anni contributi concreti con indagini e progettualità d'intervento, risultano di particolare rilievo scelte improntate al ricorso ai piani di marketing urbano. Commercio e servizi di prossimità fungono come contrasto al degrado e all’isolamento dei quartieri periferici. Fondamentale è l'integrazione tra disciplina urbanistica e commerciale, garantendo il modello italiano di pluralismo distributivo. Serve un governo unitario dei temi urbani, prevedendo un organismo statale di riferimento"

"Quanto alle locazioni commerciali - prosegue Patrignani -  una delle richieste di Confcommercio riguarda la cedolare secca con beneficio condiviso tra locatore e conduttore e leva fiscale per incentivare l’utilizzo di immobili sfitti, a cui si accompagnino la riforma delle concessioni di posteggio per esercizio di commercio su aree pubbliche. Necessaria la equilibrata applicazione della nuova disciplina in materia di pratiche commerciali sleali e la costruzione di una filiera alimentare sostenibile senza sovraccarichi di oneri ed adempimenti a carico delle imprese. Sul commercio elettronico chiediamo l'equità fiscale attraverso la web tax e supporto all’offerta on line del commercio tradizionale. Indifferibile il rilancio, con supporto dedicato, della filiera moda in un’ottica di contestuale perseguimento di sostenibilità ambientale e sostenibilità economica e sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Patrignani (Confcommercio) sulle locazioni commerciali: "Introdurre la cedolare secca"

CesenaToday è in caricamento