Elezioni, Gozzoli a caccia del bis: "Partenza e arrivo in salita. Tanti progetti avviati, voglio concluderli"

Fresco di ricandidatura, il sindaco uscente entra in clima elettorale. Dai conti risanati alla sofferenza per il Covid, in una città turistica come Cesenatico

Nella primavera del 2021 Cesenatico andrà al voto per le elezioni comunali. E' fresca la notizia della ricandidatura del sindaco uscente Matteo Gozzoli che va a caccia del bis. E' il candidato ufficiale del Partito Democratico, senza primarie. In attesa di capire chi sarà  l'avversario di centro-destra, dopo l'iniezione di fiducia da parte dei dem Gozzoli può iniziare ad entrare in clima elettorale, quattro anni fa vinse con l'alleato Partito Repubblicano.

Sindaco Gozzoli, può tracciare un bilancio del suo primo mandato?

Devo dire che l'inizio e la fine sono simili dal punto di vista delle difficoltà, siamo partiti con un'eredità pesante dal punto di vista dei conti dell'ente. E a testimoniarlo c'è la Corte dei conti che ha indicato che il disavanzo del Comune in 5 anni è passato da 7,2 milioni a 2,2 milioni di euro. C'è stata un'opera di risanamento. La fine è stata ovviamente condizionata dall'emergenza sanitaria. Sicuramente avrei voluto fare di più, e proprio per questo che mi ricandido

Il progetto più importante per Cesenatico che vuole portare avanti se sarà confermato dai cittadini?

Uno dei più importanti sarà sicuramente quello di dare un nuovo volto all'area delle Colonie di Ponente. Vogliamo proseguire il progetto Waterfront, andando avanti con la riqualificazione che può essere un elemento di svolta per la città

Pd e M5S governano insieme a livello nazionale, a Cesenatico ci sono margini per un avvicinamento?

Io credo che non si possano fare sovrapposizioni, a livello locale cambia tutto rispetto alle dinamiche che ci sono a Roma. Io sono disponibile a dialogare sui temi, ad esempio la mobilità sostenibile, ma onestamente guardando al passato recente, non credo ci siano i margini per un'alleanza

Come sono invece i rapporti con Partito repubblicano e Italia Viva?

Con il Partito repubblicano abbiamo fatto un ottimo lavoro, in piena sintonia col vicesindaco Gasperini. Mi auguro di poter proseguire questo percorso. Italia Viva non è presente sul nostro territorio, sono in contatto con l'onorevole Marco Di Maio, a cui ho dato piena disponibilità al confronto

Circa 15 giorni fa la protesta anti-Dpcm dei cittadini sfociata davanti al Municipio, come sta vivendo Cesenatico questa fase di emergenza?

Devo dire che Cesenatico sta vivendo l'emergenza in maniera diversa da come la viveva in primavera. C'è preoccupazione per il futuro, prima si andava verso l'estate che dava speranza. Ora c'è l'impressione che la situazione sia davvero complicata. Cesenatico è una città che vive per l'80% di turismo, tutto il settore ha sofferto molto perchè si sono rotti i nostri equilibri. Oltre agli aiuti del governo, come amministrazione comunale siamo pronti a fare la nostra parte

L'evento più importante vissuto da Cesenatico durante il suo mandato?

Nonostante il periodo, e il meteo avverso, dico senza dubbio la storica tappa del Giro d'Italia. Il 15 ottobre, tra tutte le avversità, è stata una giornata particolare, con la partenza e l'arrivo a Cesenatico, sembrava una classica del nord. E' stato un grande evento mediatico.

Il momento più difficile che ha vissuto in questi cinque anni?

Direi tutto il 2020, in particolare la  primavera e l'autunno, il Covid ha messo in crisi gli equilibri di una città che vive di turismo. La speranza è che si possa ritornare il prima possibile ad una situazione di normalità

Qualcosa che voleva fare, e non è riuscito a realizzare?

Tante cose, avrei voluto incidere di più sulla riduzione delle tasse comunali. Sicuramente l'emergenza Covid non ha aiutato.

Perchè i cesenaticensi dovrebbero confermarla?     

Perchè abbiamo gettato le basi per il futuro, abbiamo dimostrato di essere capaci di intercettare milioni di fondi europei e regionali. Ora dobbiamo concludere il lavoro avviato   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento