Politica Bagno di Romagna

Elezioni a Bagno di Romagna, "Un bene in Comune" presenta candidati e programma

La lista civica sostiene la candidatura a sindaco di Alessia Ruggeri, sostenuta anche dai partiti del centrodestra

Lista depositata e programma definito. La lista civica "Un bene in Comune" che presenta Alessia Ruggeri candidato sindaco è pronta per il rush finale della campagna elettorale a Bagno di Romagna: giovedì 2 maggio alle 20,30 nella sala consiliare a San Piero in Bagno (Pci sarà la presentazione ufficiale dei candidati al consiglio comunale e dei punti forti del programma.

Anche i partiti del centrodestra unito interverranno per manifestare il loro sostegno al progetto e alla candidata sindaco. Per la Lega ci saranno il sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, il consigliere regionale Massimiliano Pompignoli e la segretaria provinciale Andrea Cintorino; per Forza Italia sarà presente il commissario provinciale Luca Bartolini; per Fratelli d'Italia il coordinatore provinciale Davide Minutillo e per l'Udc il coordinatore regionale Andrea Pasini.

"Abbiamo raccolto l'impegno e le energie di chi vuole il cambiamento, quello vero - commenta Alessia Ruggeri - Bagno di Romagna ne ha bisogno, noi vogliamo riportare al centro il benessere della comunità e questo è possibile solo con la concretezza: dopo cinque anni di parole e di promesse puntualmente disattese, Un bene in Comune si pone l'obiettivo di lavorare nell'interesse del territorio. Ci candidiamo come alternativa all'amministrazione uscente, che nei metodi e nei risultati si è posta in perfetta continuità con le amministrazioni di centrosinistra. Centrosinistra che ripropone un nome che tra sindaco e presidente dell'allora Comunità Montana è stato in sella per un quarto di secolo".

"Pensiamo a un 'Comune casa comune', dove ognuno si senta a casa sua e dove il sindaco sappia rappresentare e possibilmente risolvere i bisogni collettivi di una comunità e individuali di ciascuno - illustra la candidata sindaco - Pensiamo che pubblico e privato rappresentino due facce della stessa medaglia, due modalità per lavorare insieme, due iniziative per realizzare lo stesso progetto: il benessere della comunità. Si può parlare di azione sinergica e sussidiaria tra pubblico e privato in ogni campo. In questo segno perseguiremo sperimentazioni di nuove forme amministrative, con iniziative che recepiscano anche contributi di idee e partecipazioni operative di privati in attività di pubblica utilità. Verificheremo la praticabilità di attività sinergiche di sussidiarietà orizzontale fra Comune e Associazioni o Cooperative di Comunità, soprattutto al fine di un recupero vitale di frazioni periferiche - conclude Alessia Ruggeri - Valuteremo percorsi di sponsorizzazione per finanziare servizi pubblici e ridurre la tassazione locale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Bagno di Romagna, "Un bene in Comune" presenta candidati e programma

CesenaToday è in caricamento