Di Placido (Liberaldemocratici): "Turismo è in rodaggio, necessaria la benzina dei privati"

"Non possiamo - scrive in una nota Luigi di Placido dei Liberaldemocratici per Cesena - che salutare con favore l'annunciato salto di qualità di “Una certa Romagna”, che dovrebbe diventare il marchio di un protocollo d’intesa per la gestione e la promozione associata di un’offerta turistica integrata ma..."

"Non possiamo - scrive in una nota Luigi di Placido dei Liberaldemocratici per Cesena - che salutare con favore l'annunciato salto di qualità di “Una certa Romagna”, che dovrebbe diventare il marchio di un protocollo d’intesa per la gestione e la promozione associata di un’offerta turistica integrata da parte dei Comuni di Cesena, Bagno di Romagna, Bertinoro, Cesenatico, Forlimpopoli, Sarsina Verghereto, comuni delle Terre del Rubicone (Borghi- Longiano-Montiano- Roncofreddo-Savignano sul Rubicone - Sogliano al Rubicone) insieme al consorzio Cesenatico Holidays e Terre di Romagna".

"Vorremmo però sottolineare che questa decisione, a dieci anni dalla nascita di "Una certa Romagna", più che un successo può essere definito come l'unica alternativa possibile. Perché, che ci sia bisogno di un salto delle politiche turistiche, è fuori di dubbio, e sono i numeri forniti a dimostrarlo. Prendiamo l'esempio di Cesena: il raddoppio delle presenze dal 2002 al 2012 (da 62.000 a 128.000) significa essere passati da 0,33 presenze annue a camera di albergo disponibile sul territorio a 0,66 presenze (considerando 12 alberghi con una media di circa 50 camere, aperti almeno 300 giorni l'anno; non calcoliamo i bed and breakfast ma il dato cambierebbe poco). Un po' poco considerando un periodo di dieci anni".

"Ecco perché torniamo sulla necessità di aggiornare le politiche turistiche, che hanno certamente bisogno di politiche di "area vasta", ma necessitano anche di un salto di qualità progettuale e logistico, che risponda ai clamorosi cambiamenti che hanno caratterizzato la ricerca e la scelta di un soggiorno negli ultimi anni. Contano sempre meno gli uffici e le brochures, contano sempre più le politiche di marketing e la presenza su telefonini, computer, tablet. Anche per questo motivo il vero salto di qualità può essere garantito solo coinvolgendo di più e meglio quel variegato mondo privato che vive di turismo e che fino ad oggi non è mai stato coinvolto compiutamente non tanto sul "come", ma soprattuto sul "cosa", in maniera che contribuisca a creare l'offerta turistica, e non solo a farne parte (e spesso neanche quello)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' un banco di prova anche per il privato, che dovrà dimostrare di saper superare miopie ed egoismi.
Wellness, enogastronomia, divertimento, ma anche cultura: la benzina nel motore del turismo del nostro territorio c'è, ed è anche di ottima qualità.
Occorre una scuderia affiatata che faccia uscire la macchina dal rodaggio che da troppo tempo la caratterizza.
Il rischio di "grippare" va assolutamente scongiurato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento