menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cesenatico, il Pd contesta il progetto di via Anita Garibaldi: "Neanche la pista ciclabile"

. Peccato che tra i pochi progetti approvati dalla Giunta vi sia anche viale Anita Garibaldi dove - forse per la fretta - si sono previste solo semplici asfaltature e ci si è addirittura dimenticati della pista ciclabile": è la critica che muove Matteo Gozzoli (pd)

“L’ansia dell’amministrazione Buda di mettere in cantiere qualche opera pubblica in vista del 2016 è ormai palpabile anche in Consiglio comunale. Peccato che tra i pochi progetti approvati dalla Giunta vi sia anche viale Anita Garibaldi dove – forse per la fretta – si sono previste solo semplici asfaltature e ci si è addirittura dimenticati della pista ciclabile”: è la critica che muove Matteo Gozzoli, Capogruppo del Partito Democratico di Cesenatico.

Martedì in consiglio comunale la maggioranza ha bocciato la mozione del Partito Democratico - presentata dalla consigliera Emanuela Pedulli – che prevedeva la revisione del progetto di riqualificazione di via Anita Garibaldi, con un importo previsto di circa un milione di euro.

Continua Gozzoli: “La nostra proposta aveva come premessa la centralità di viale Anita Garibaldi uno dei viali di maggior prestigio della città che, oltre ad essere il collegamento dal centro storico al mare, fornisce una suggestiva passeggiata tra il Borgo Antico, il Porto Canale passando per le ville più prestigiose della città, fino a raggiungere il lungomare Carducci. Due erano le richieste che avevamo avanzato in consiglio: la realizzazione di marciapiedi con arredi di pregio, in linea con il porto canale ela realizzazione di una pista ciclabile (assente nel progetto).”.

“Con grande rammarico e senza motivazioni, entrambe le proposte sono state scartate senza entrare nel merito ma adducendo motivazioni che spesso nulla avevano a che fare con il progetto. Quello che ci chiediamo oggi è: come sia possibile nel 2014 progettare una riqualificazione di un viale così importante senza prevedere una pista ciclabile? Si dà il caso che via Anita Garibaldi sia molto frequentata sia dai residenti che dai turisti e inoltre, insieme al porto, fa da collegamento tra le frazioni lungo la via Cesenatico e il mare”.

E conclude: “Siamo di fronte ad un’amministrazione che governa la città “a vista” senza un progetto strategico di sviluppo e che in fatto di opere pubbliche in questi tre anni non ha realizzato quasi nulla e quello che ha prodotto sono progetti che rispecchiano logiche vecchie di 30 anni.

Dulcis in fundo avevamo apprezzato la proposta del PRI di proporre parcheggi gratis per i primi 30 minuti in centro, per dare una risposta alle attività economiche. Come PD eravamo intervenuti, chiedendo che la proposta fosse approvata almeno in via sperimentale. Nulla da fare, anche su questo punto si è alzata una barricata miope e inspiegabile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento