Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Partito Socialista, assemblea congressuale in vista del Congresso Straordinario Nazionale

Mercoledì alle ore 20.30, nella sede di Corte Dandini si terrà l'assemblea congressuale di Cesena in preparazione del Congresso Straordinario Nazionale che si terrà a Roma il 18 e 19 marzo

Mercoledì alle ore 20.30, nella sede di Corte Dandini si terrà l'assemblea congressuale del Psi di Cesena in preparazione del Congresso Straordinario Nazionale che si terrà a Roma il 18 e 19 marzo. L'unica mozione presentata “Oltre il Novecento La Sinistra Libera e Responsabile” candida alla Segreteria Nazionale del Partito Riccardo Nencini. "Fra i vari temi della mozione "L'Europa occupa il primo posto" - esordisce la segretaria Anna Maria Bisulli -. Occorre un'altra Europa con un assetto federale, i tecnicismi e la burocrazia la stanno strozzando. I Socialisti propongono una politica comune sull'immigrazione e la modifica del trattato di Dublino. Dobbiamo accogliere i profughi, difendere la nostra identità di donne ed uomini liberi, difendere società fondate sulla parità e sul diritto. Lavori di utilità civica sono essenziali sia per favorire l'integrazione che per corrispondere a ciò che lo Stato investe nell'ospitalità. L'emergenza socioeconomica alimenta movimenti anti europeisti, l'Italia ha sofferto più di altri le conseguenze della crisi. Occorre essere più lungimiranti".

"I socialisti propongono un piano di rilancio fondato su investimenti pubblici e privati, anche sforando il tetto del vincolo europeo (vedi Francia e Spagna) che consenta di aumentare il Pil abbassare la disoccupazione, sgonfiare il debito per poi rientrare nei parametri di Maastricht - prosegue Bisulli -. Per farlo non c'è bisogno di uno stato invadente, ma di uno Stato presente ed efficiente. In Italia il bipolarismo è al tramonto, il ritorno alle identità costringerà i partiti a ridefinirsi secondo una strategia di orizzonte offrendo agli italiani un progetto di governo credibile della società contemporanea.  Non servono uomini soli al comando. Serve una società dalle responsabilità condivise. La nuova legge elettorale deve favorire tale orientamento. Quel che serve è una nuova grande alleanza riformista che ponga al centro il lavoro, soprattutto quello giovanile".

"I Socialisti vogliono restituire al merito e al bisogno la centralità che meritano - continua -. Pensioni i Socialisti sono per un sano riequilibrio, quelle elevate devono essere ridotte, se non coerenti con i contributi versati, in favore dell'elevamento di quelle più basse. Il PSI è per la politica del fare. Diritti, Giustizia, Libertà civiche, Protezione del territorio,Tutela del verde e Rispetto della natura, Mobilità pulita sono impegni prioritari. I Socialisti proporranno l'elezione di un'assemblea costituente per dare inizio ad un coerente processo riformatore della Costituzione Repubblicana: Stato Presidenziale o Parlamentare, da cui discendono le successive scelte. A Cesena sarà presentato il documento integrativo alla mozione,  Avanti Futuro, elaborato dai dirigenti più giovani del Psi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partito Socialista, assemblea congressuale in vista del Congresso Straordinario Nazionale

CesenaToday è in caricamento