An-Fdi chiede lumi sull'arrivo i bandi per le aste delle concessioni demaniali

Cresce la preoccupazione che investe il settore balneare per quanto riguarda le concessioni demaniali e la rivoluzione imposta dalla direttiva europea Bolkestein,se attuata. Per andare incontro alla richieste di informazioni degli operatori ecco una risoluzione

Cresce la preoccupazione che investe il settore balneare per quanto riguarda le concessioni demaniali e la rivoluzione imposta dalla direttiva europea Bolkestein,se attuata. Per andare incontro alla richieste di informazioni degli operatori gli esponenti di Alleanza nazionale-Fdi Ruben Bastoni e Patrizia Ricci hanno sollecitato il consigliere regionale del loro partito Tommaso Foti, che ha dato seguito presentando una proposta di risoluzione in Consiglio Regionale.
 

In essa si chiede di “assumere ogni iniziativa utile a verificare la veridicità delle notizie riguardanti l'imminente emanazione di provvedimenti amministrativi e/o legislativi volti a disporre l'effettuazione di aste per l'aggiudicazione delle concessioni demaniali e a prevedere l'aumento dei canoni demaniali”. Inoltre “nel caso dette notizie trovino conferma, a porre in essere le azioni politiche-istituzionali necessarie affinché venga scongiurata tale evenienza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento