Eventi

A Cesena il seminario “Mediazione comunitaria e reti vicinali” con Alejandro Natò

L’appuntamento si terrà nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana nelle giornate di giovedì, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18, e sabato dalle ore 9 alle ore 13

In vista del Congresso mondiale sulla Mediazione, in programma a Genova la prossima settimana( 22-27 settembre), Cesena è - insieme a Roma, Milano, Bologna, Trieste, Cagliari e Forlì - una delle città italiane che ospitano gli incontri precongressuali. In particolare, a Cesena si terrà un seminario preparatorio dedicato a “Mediazione comunitaria e reti vicinali”. L’appuntamento si terrà nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana nelle giornate di giovedì, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18, e sabato dalle ore 9 alle ore 13.

A guidare il seminario sarà l’argentino Alejandro Natò, uno dei più importanti esperti mondiali in tema di mediazioni: professore di Principi fondamentali del diritto Latino-Americano all'Università di Buenos Aires, mediatore, specialista  dell’intervento nei conflitti pubblici, Natò presidente del Centro Internacional de Estudios sobre Democracia y Paz Social A.C., Natò è stato Capo  della Segreteria del  Governo della città di Buenos Aires, nonché Difensore civico della stessa città. Fa parte del Direttivo dei Difensori Civici dell’America Latina. Ha diretto i Programmi sociali del Ministero della Giustizia in Argentina  con particolare attenzione ai diritti dei carcerati ed alla riforma delle istituzioni carcerarie. Insegna e pratica la mediazione, la gestione e la conciliazione dei conflitti.

Al centro del workshop ci sarà il ruolo della mediazione di fronte ai conflitti di seconda generazione, sia nella dimensione di strada, sia in quella scolastica, nelle relazioni di vicinato, nel contesto di diversità etnico-culturali, nelle relazioni intergenerazionali (ad esempio nell’uso dello spazio urbano). Le esperienze finora maturate indicano che, in tali contesti, la mediazione si è rivelata il principale strumento di riattivazione del dialogo, elemento di prevenzione del conflitto. In particolare, si cercherà di studiare il ruolo delle reti formali ed informali nella gestione dei conflitti e nella presa in carico del disagio sociale, sia nel caso di conflitti tra singoli, sia in quadri conflittuali più complessi. Si porrà, inoltre, l’accento sul ruolo di promozione di forme di auto-aiuto che le azioni di mediazione possono svolgere nella situazione di crisi economica attuale. Per informazioni sulla partecipazione al workshop si può consultare il sito www.congressodimediazione.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Cesena il seminario “Mediazione comunitaria e reti vicinali” con Alejandro Natò

CesenaToday è in caricamento