Venerdì, 19 Luglio 2024
Eventi Cesenatico

A Cesenatico l'ultimo regalo di Tonino Guerra alla sua terra

Sarà inaugurata sabato 16 giugno a Cesenatico (Giardini al Mare, ore 19) la “Cattedrale delle Foglie”, un’opera nata da un’idea di Tonino Guerra e realizzata dallo scultore del ferro Aurelio Brunelli

Sarà inaugurata sabato a Cesenatico (Giardini al Mare, ore 19) la “Cattedrale delle Foglie”, un’opera nata da un’idea di Tonino Guerra e realizzata dallo scultore del ferro Aurelio Brunelli. Posizionata presso i Giardini al Mare (a poche centinaia di metri dalla spiaggia, vicino al Grand Hotel e al grattacielo di Cesenatico), l’opera rappresenta un omaggio alla natura e al sapiente lavoro dell’uomo per coltivarla e preservarla: sorge infatti a fianco dell’aiuola dove sono state messe a dimora vecchie piante da frutto della Romagna, per contribuire a conservarne il germoplasma e contrastare la perdita di biodiversità.

Il giardino di Cesenatico rientra nella “rete dei giardini” realizzati grazie all’impegno di Arpa Emilia-Romagna, nell’ambito di una convenzione con la Regione finalizzata alla conoscenza e prevenzione degli impatti del cambiamento climatico e alla conoscenza e conservazione della biodiversità rurale a supporto del sistema agricolo regionale. Della rete fanno parte anche il giardino di Villa Ghigi a Bologna, la casa dei fratelli Cervi a Gattatico (Reggio Emilia), il giardino degli Estensi nel centro di Ferrara e il Sentiero dei frutti perduti di Alfero.

La Cattedrale delle Foglie, costituita da un gruppo di foglie che formano un anfiteatro, già dal nome sottolinea il carattere quasi religioso del rapporto dell’uomo con la terra e con le piante, necessarie per il nutrimento del corpo, ma anche dell’anima. L’inaugurazione si terrà sabato alle ore 19 ai Giardini al Mare. Saranno presenti tra gli altri la signora Lora, moglie di Tonino Guerra, lo scultore Aurelio Brunelli, il sindaco di Cesenatico Roberto Buda, il direttore generale di Arpa Emilia Romagna Stefano Tibaldi, il collaboratore Rai Augusto Tocci. Alle ore 21 si terrà lo spettacolo “Foglie di luce dal mare”.

Il progetto della “Cattedrale delle foglie” si è concretizzato grazie all’impegno di molte persone: oltre allo scultore Aurelio Brunelli che ha realizzato le foglie e ad Adamo Guidi (Gran Maestro della ristorazione) e Sergio Guidi (Arpa Emilia-Romagna), che hanno seguito dall’inizio tutto l’iter, va riconosciuto l’impegno del Comune di Cesenatico, della Banca di Credito Cooperativo di Sala di Cesenatico che ha garantito il supporto economico, della Cooperativa Bagnini, della Gesturist di Cesenatico, di Andrea Battistini, della ditta Lami Antonio e dell’architetto Rita Ronconi come consulente artistico.

Alla scoperta dei sapori nascosti

La sera precedente all’inaugurazione della Cattedrale delle Foglie, venerdì alle ore 21, sempre a Cesenatico in piazza A. Costa, Arpa Emilia-Romagna parteciperà alla quinta edizione di “Cesenatico alla scoperta dei sapori nascosti”, manifestazione dedicata ai prodotti tradizionali dell’entroterra emiliano-romagnolo. Obiettivo della serata è accrescere la consapevolezza dei consumatori sull’importanza  delle scelte alimentari per l’ambiente e far conoscere alcune peculiarità del territorio.

Una particolare attenzione è dedicata ai prodotti che rischiano di scomparire, nella consapevolezza che una maggiore conoscenza può contribuire a salvare la biodiversità, che va vista anche come relazione fra diversità ambientali e culturali che producono una grande diversità di prodotti agricoli e gastronomici connessi a un territorio specifico. Salvare la biodiversità significa quindi anche salvare un patrimonio genetico, economico, sociale e culturale di straordinario valore, fatto di eredità contadine e artigiane non sempre scritte ma ricche e complesse.

Alla serata del 15 giugno parteciperanno, confrontandosi su tematiche legate agli aspetti ambientali e alimentari della biodiversità: Roberto Buda, Sindaco di Cesenatico, Terzo Martinetti, Direttore Gesturist di Cesenatico, Luigi Vicari, Direttore della Sezione Arpa di Forlì-Cesena
Sergio Guidi, responsabile Biodiversità, Arpa Forlì-Cesena, Coordina la serata Adamo Guidi, Gran Maestro della ristorazione.

Al termine della serata i maitre delle sezioni Romagna Lidi, con le loro maestrie e una lunga fiammata, faranno degustare prodotti tradizionali del territorio. Saranno presenti aziende agricole dell’Emilia-Romagna e del Molise che esporranno e faranno assaggiare i loro prodotti. Sarà presente anche Romagna Acque con il suo mezzo mobile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Cesenatico l'ultimo regalo di Tonino Guerra alla sua terra
CesenaToday è in caricamento