rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Arredare

Cromoterapia in casa: come scegliere i colori delle stanze

Di fatto la cromoterapia insegna che il corpo umano assorbe la luce e filtra le radiazioni emesse dai colori, reagendo in modo differente in base alla nuance

La cromoterapia, quella branca della medicina alternativa che studia il colore per comprendere quale effetto ha sull'organismo, può essere applicata anche nell'arredamento o nella tinteggiatura di casa,  per aiutare chi ci vive a raggiungere uno stato di benessere. Quindi il colore, già protagonista del design, ha anche una funzione benefica.

Di fatto la cromoterapia insegna che il corpo umano assorbe la luce e filtra le radiazioni emesse dai colori, reagendo in modo differente in base alla nuance. Propiro per questo alcuni colori possono avere un effetto rilassante e altri energizzante.  Gli interior design sono sempre più attenti all’uso dei colori, associati alle stanze per garantire stati d’animo differenti favorendo, ad esempio, la concentrazione o il relax. Ecco alcuni consigli per sfruttare al massimo le potenzialità dei colori, secondo la cromoterapia:

Equilibrio e armonia nell’ingresso

L’ingresso è il luogo dove si approda dopo una giornata fuori e quello che dà il benvenuto agli ospiti e deve avere caratteristiche armoniose. La tonalità che incarna al meglio questa necessità è il beige, la nuance neutra, infatti, crea un ambiente equilibrato e accogliente. Lo stesso è favorito dal verde petrolio: il colore unisce le caratteristiche del blu, una tinta che dona un senso di calma, e del verde adatto ad uno stile contemporaneo e moderno. I due colori possono essere utilizzati, ad esempio, sulle porte, sulle librerie o negli oggetti d’arredo.

Energia e vitalità in cucina

Questa stanza, dove si preparano i pasti e ci si riunisce per consumarli, è il luogo della convivialità per eccellenza, quindi ha bisogno di colori che diano un senso a questi momenti. L’arancione, il colore della socializzazione e il giallo, simbolo della vitalità, sono immancabili in cucina, soprattutto in quelle open space in cui un grande ambiente viene condiviso. Non bisogna mai abusarne però, perché potrebbero, al contrario, trasmettere un senso di oppressione. Meglio utilizzarli su una singola parete, se vogliamo catalizzare l’attenzione in quella zona, o su elementi più piccoli come quadri, ante o utensili da cucina.

Relax e tranquillità in camera da letto

Il blu è da sempre considerato il colore adatto alla camera da letto, ma non è l’unico: ci sono delle varianti, come l’indaco. Fresco e in grado di dare un senso di calma, si abbina molto bene ad ogni tipo di legno. Lo stesso vale per il rosa, capace di rendere l’ambiente più allegro e positivo. Adatti alla camera degli adulti e alla cameretta bambini, questi colori possono essere inseriti nella stanza attraverso una poltroncina, cuscini, biancheria da letto o un morbido tappeto.

Modernità e condivisione in soggiorno

Anche il soggiorno è un luogo di condivisione ma, a differenza della cucina, è la stanza dove ci si rilassa in tranquillità, quindi un colore che non deve mai mancare è il bianco, il “non colore”, che racchiude in sé tutti gli altri e per questo trasmette positività. Questa nuance neutra, inoltre, ha il pregio di poter essere abbinata a tinte forti e dominanti per equilibrarle. Un altro colore che esprime in pieno leggerezza ed energia è il verde, richiamando elementi naturali e regalando anche uno stile moderno all’ambiente. Perfetto nella zona living sulle tonalità più scure, può dare un tocco con la libreria, un divano o i cuscini, può essere utilizzato anche in camera da letto ma sfruttando nuance più delicate come il verde salvia o il verde pastello.

Eleganza e raffinatezza in bagno

La stanza della casa in cui il richiamo all’acqua è immancabile, deve avere come colore predominate l’azzurro che richiama un senso di pace, soprattutto se utilizzato nella sua declinazione più scura, molto vicina al blu o in quella pastello. Un altro colre che si adatta alla perfezioni alla stanza da bagno è il grigio. Colore neutro, alleggerisce l’insieme e crea un ambiente raffinato in cui sentirsi a proprio agio. Per immaginare di essere in una vera e propria spa, basta utilizzare questi colori sui rivestimenti o nella biancheria e godere di un bel bagno rilassante.

Prodotti online

Tappeto grigio

Poltrona verde

Copriletto blu

Divano bianco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cromoterapia in casa: come scegliere i colori delle stanze

CesenaToday è in caricamento