Animali

"Criticità e disservizi al gattile intercomunale, deve essere più fruibile dalla popolazione"

"Lo scorso 14 settembre - scrive - sono stata contattata da un anziano di Cesena che ha ritrovato attorno a casa un gattino  molto piccolo ammalato, non in grado di alimentarsi da solo"

Maria Angela Baiardi, presidente dell'associazione Protezione animali ambiente, segnala "alcune criticità nel gattile intercomunale di via Pastore 508, a Cesena".

"Lo scorso 14 settembre - scrive - sono stata contattata da un anziano di Cesena che ha ritrovato attorno a casa un gattino  molto piccolo ammalato, non in grado di alimentarsi da solo, l’ho indirizzato cosi’ come dovrebbe essere la procedura direttamente al gattile per cercare aiuto. Purtroppo si e’ recato due volte al gattile, ha suonato ed ha aspettato che qualcuno arrivasse. Avrebbe dovuto trovare alle 2 entrate del gattile, cosi’ come prevede Delibera regionale n.472 punto 11, della cartellonistica con numeri di  telefono da contattare in caso di necessita’, orari di apertura  in cui andare, ma non ha trovato niente di tutto ciò. Il giorno successivo ha contattato il Comune che gli ha fornito due numeri telefonici, ma non gli hanno risposto. Il signore mi ha ricontattato ed abbiamo preso in carico il gattino, lo abbiamo portato dal veterinario per le cure necesserie ed ora e’ stato adottato".

"Non riusciamo a capire - scrive Baiardi - come la struttura possa smantellare numeri telefonici ed orari, tra l’altro ho appurato che è già da molti  mesi che la cartellonistica manca, quindi chi e’ capitato anche per adottare gatti non ha potuto di fatto farlo, e tutto proprio nel periodo in cui erano piu’ necessarie le adozioni. Con tanti cuccioli presenti in struttura occorre molta disponibilita’ da parte dei volontari, occorrono degli orari certi. Se E.n.p.a. non e’ in grado di gestire con solo volontariato il gattile occorrerà trovare personale di differente natura, occorrerà trovare altro volontariato".

"Riguardo gli orari di apertura del gattile, chiediamo che l’accesso al gattile non sia solo su appuntamento, ma che il gattile debba essere fruibile dalla popolazione sempre nel rispetto delle precauzioni anti covid. Visto che si parla di disservizi , segnaliamo anche la difficolta da parte di chi deve castrare gatti di colonia. Quante gabbie trappola ha il gattile di Cesena funzionanti? Ci si chiede anche che fine abbiano  fatto le volontarie catturatrici? La struttura deve funzionare e al meglio", conclude Baiardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Criticità e disservizi al gattile intercomunale, deve essere più fruibile dalla popolazione"

CesenaToday è in caricamento