“Pasolini. Con la forza dello sguardo”: una mostra per il grande scrittore

  • Dove
    Galleria Ex Pescheria
    Via Pescheria, 23
  • Quando
    Dal 09/06/2018 al 01/07/2018
    martedì, giovedì, venerdì: 16.30-19.30 | mercoledì, sabato, domenica: 10.30-12.30 e 16.30-19.30 Apertura straordinaria serale dal 21 al 24 giugno fino alle ore 22.30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Ricorre quest’anno il 50° anniversario della proiezione del film “Teorema” di Pier Paolo Pasolini e Cesena vuole rendere onore al grande cineasta con la mostra “Pasolini. Con la forza dello sguardo” ospitata alla Galleria Pescheria dal 9 giugno al 1 luglio.

Autore della mostra, che sarà inaugurata sabato 9 giugno alle 18, è l’artista David Parenti che ricorda la figura di Pasolini in una cinquantina di opere.

Parenti ha esordito nel campo artistico una ventina di anni fa proprio lavorando sulla figura di Pasolini, e ha proseguito facendo del mondo del cinema il centro della sua ispirazione; ha realizzato cicli di opere dedicate a Fellini, Marlon Brando e James Dean, che ha esposto in tutto il mondo, dalla Galleria Bunkamura di Tokyo, fino al Le Pavè d’Orsay di Parigi, passando per la Galleria Biblioteca Angelica di Roma.

Foglio, cartone e legno sono i materiali preferiti dell’artista, su cui lavora con matita e tecniche miste. A partire da un materiale fotografico, Parenti lo trascende ora con una minuziosità “fiamminga”, ora con una visionarietà “barocca” che scava i volti isolando e rimarcando i dettagli per ottenere un risultato in cui plasticità, accensioni e tenebrori fanno affiorare una forma di realtà sorprendente sul piano psicologico. Dal lavoro dell’artista, emergono ritratti di Pasolini che sono rivelatori di intimi tormenti e di dolcezza caratteriale, frammenti della vita del cineasta accanto a coloro che lavorarono con lui : il “Laurence Olivier di borgata” Franco Citti, l’angelico e conturbante Terence Stamp di Teorema, Totò e Ninetto, Laura Betti, l’Anna Magnani di Mamma Roma, Silvana Mangano e Maria Callas; ambienti autobiografici e filmici vissuti con “disperata” ma anche amorosa “vitalità”: dalla luce calcinata e “bachiana” delle borgate alla quiete solare di Grado all’incanto architettonico di Sana’a; riferimenti agli amati Maestri: da Masaccio a Piero della Francesca, da Caravaggio ai Manieristi.

Come scrisse il regista Carlo Lizzani, il lavoro di Parenti si può definire un “appassionato e penetrante omaggio al mistero soprattutto di un certo cinema e della sua magìa, e questo grazie alle immagini, ma anche, e forse soprattutto, alle tecniche e ai materiali usati con tanta sensibilità e fantasia”. 

Nato a Genova ma reggiano d’azione, David Parenti frequenta l’istituto d’arte “Paolo Toschi” a Parma e nel 1985 inizia il ciclo di matita e tecniche miste dal titolo “Pasolini. Nel 2010 partecipa al Salone del Libro di Torino con la sua casa editrice e presenta le pubblicazioni su Pier Paolo Pasolini e su Federico Fellini, con un’importante mostra incentrata sulle opere inserite nei libri. David Parenti vanta un’esperienza cinematografica come protagonista del docufilm “Pier Paolo” realizzato dal poeta e saggista di cinema Miguel-Ángel Barroso. La pellicola è stata presentata in anteprima Mondiale nel 2015, in occasione del 40° anniversario dalla scomparsa del Poeta, al Festival Internazionale del Cinema di Fano (ricevendo un Premio Speciale) per poi proseguire un lungo cammino dove è stata apprezzata a livello internazionale.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Prorogata la mostra "Alberi eretici ermetici" di Marisa Zattini

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 8 dicembre 2020
    • Galleria Comunale d'Arte del Palazzo del Ridotto

I più visti

  • Scopri Cesena: cinque passeggiate nel cuore della città fra storie e personaggi illustri

    • dal 31 ottobre al 28 novembre 2020
    • partenza dallo Iat di Cesena
  • Due incantevoli chiese cesenati tutte da scoprire

    • Gratis
    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • chiesa di Santa Cristina e la chiesa di Sant'Agostino
  • Il porto canale si accende di colori ed emozioni con il Presepe della Marineria

    • Gratis
    • 6 dicembre 2020
    • porto canale di Cesenatico
  • Una visita tra le meraviglie dell'antica Biblioteca Malatestiana

    • fino a domani
    • dal 1 al 29 novembre 2020
    • Biblioteca Malatestiana
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento