Cesena ricorda il 74esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo

Il 20 ottobre 1944 le truppe alleate e i partigiani liberavano Cesena dall’oppressione nazi-fascista. Cesena ricorda il 74esimo anniversario della sua Liberazione con una serie di iniziative promosse dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con l'Istituto per la Storia della Resistenza e dell'Età Contemporanea. La commemorazione ufficiale si terrà sabato, alle 11, sotto il Loggiato del Municipio, con la deposizione di corone  di alloro sulle lapidi a Cesena Medaglia d’argento al Valor Militare e alle Vittime civili di guerra alla presenza delle autorità civili e militari; a seguire l’intervento del sindaco Paolo Lucchi.

Nel corso della mattina altre corone saranno deposte nei luoghi della memoria presenti in città, fra cui il Cimitero Militare degli Alleati in via Cervese a Sant’Edigidio; il monumento al Partigiano e il monumento ai Caduti di Cefalonia, entrambi in viale Carducci; la lapide a Mario Guidazzi in corso Cavour 157; la Lapide in ricordo degli Ebrei caduti e deportati per motivi razziali in piazza Almerici; la lapide alle Vittime civili di guerra nello sferisterio della Rocca e il Monumento alle vittime di Ponte Ruffio.

Ma il programma degli appuntamenti organizzati in occasione di questo anniversario è più ampio  e prende il via già a partire da venerdì, quando alle 20.45 a Palazzo Nadiani (contrada Dandini, 5),  per iniziativa dell’Istituto Storico della Resistenza di Forlì Cesena si terrà una serata dedicata a storia e alla memoria con la studiosa di storia contemporanea Laura Orlandini, che presenterà il suo libro “La democrazia delle donne. I Gruppi di Difesa della Donna nella costruzione della Repubblica (1943-1945)” (Roma, BraDypUS, 2018). Accanto all’autrice, ci saranno il direttore dell’Istituto Storico di Forlì-Cesena Carlo De Maria ed Eloisa Betti dell’Università di Bologna, coordinati da Alberto Gagliardo dell’Istituto storico di Forlì-Cesena. Interverranno anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Cesena Christian Castorri e la Presidente dell’Istituto Storico di Forlì-Cesena Ines Briganti. Seguirà un momento conviviale con musica dal vivo eseguita dal trio “Bella Ciao” e brindisi conclusivo con vino, ciambella e biscotti.

Il programma proseguirà sabato con un appuntamento riservato alle scuole medie: alle 10 nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana andrà in scena il reading teatrale “Giovani coraggiosi – La storia di tre comunisti e de la Giovane Internazionale” diretto da Michele Di Giacomo con Tamara Balducci. Il reading, prodotto dall’associazione culturale Alchemico Tre, è tratto dal libro “Una Giovinezza” di Alberto Gagliardo, con le musiche di Martino Reggiani alla chitarra elettrica e Lorenzo Bartoli al basso. Protagonista un gruppo di giovani che, contro la repressione del regime fascista, fonderà l’associazione comunista clandestina “Giovane Internazionale” per operare nell’ambito della cultura e della formazione. Seguirà un incontro con l’autore Alberto Gagliardo. L’appuntamento rappresenta l’anteprima di Cesena Comics&Stories-Festival del fumetto per bambini e ragazzi.

Infine, sempre sabato, alle 10,30, nel Salone del Palazzo Comunale aprirà i battenti la mostra didattico-documentaria “1938-2018: a ottant’anni dalle leggi razziali” curata dall’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Forlì-Cesena. Composta da 27 pannelli, la mostra vuole ripercorrere le tappe che portarono alla scelta terribile delle leggi razziali in Italia, introdotte nel 1938 per difendere la razza italiana, eliminando dalla vita sociale qualsiasi persona di religione ebraica. Le leggi razziali rappresentano una pagina buia per l’Italia, una macchia indelebile per la nostra storia che è necessario ricordare perché, solo con la coltivazione assidua della memoria, si può sperare di costruire un argine a qualsiasi risorgente seduzione razzista. Il progetto è stato sviluppato nell’ambito di una esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro svolta con la classe 4C del Liceo classico “Vincenzo Monti” di Cesena, anno scolastico 2017-2018, a cui hanno partecipato 24 ragazzi. La mostra rimarrà allestita fino al 18 novembre e sarà visitabile nei seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.00 alle 13.30; martedì e giovedì dalle 8 alle 17. L’ingresso è libero. Per organizzare le visite guidate, contattare l’Istituto Storico della Resistenza Fc allo 0543 28999 – istorecofo@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Una margherita solidale per sostenere la ricerca sul cancro

    • Gratis
    • dal 5 marzo al 25 aprile 2021
    • Garden Battistini
  • Paura dei cani? Un incontro per affrontare la cinofobia

    • Gratis
    • 4 maggio 2021
    • Hippodog Cesena Club Ippodromo
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CesenaToday è in caricamento