Consiglio comunale, il Pd: "La città può essere governata anche dall'opposizione"

Un invito al dialogo arriva dal gruppo consiliare del Pd: "A noi non servono opposizioni sull’Aventino ma ci serve un’opposizione che dialoga, partecipi e monitori"

Dopo le polemiche che stanno accompagnando il primo consiglio comunale, con alcune forze di opposizione che hanno abbandonato l'aula, si fa sentire anche il gruppo  consiliare del Partito Democratico.

"In questi mesi abbiamo fatto una campagna elettorale che ci ha permesso di incontrare i cittadini di tutte le oltre 60 frazioni di Cesena.  Fin dalla prima fase di questo percorso abbiamo lavorato per costruire un programma, il programma del centrosinistra e le linee programmatiche di questo mandato sono espressione di quanto già sostenuto dal candidato sindaco e dalla sua maggioranza nel programma presentato ai suoi elettori.Pertanto, il gruppo consiliare del Partito Democratico condivide l’impostazione che il Sindaco Enzo Lattuca e la maggioranza hanno dato riguardo alle linee programmatiche e lavorerà, a partire da oggi, nei confronti dell’amministrazione comunale perché queste linee programmatiche si trasformino in atti concreti per la nostra città".

Le opposizioni: "Non siamo al servizio della giunta"

Il gruppo consiliare del Pd sottolinea come "La campagna elettorale è finita, ora abbiamo il dovere di governare.  Queste linee programmatiche non le consideriamo certamente un libro dei sogni ma è altrettanto vero che non sono un vangelo, quindi tutti insieme possiamo concorrere ad arricchirle. Dunque riteniamo che le commissioni consiliari, e il contributo che all’interno delle stesse i vari gruppi porteranno, siano estremamente importanti per ampliare e anche modificare laddove lo si concordi, le linee programmatiche delineate dal Sindaco Lattuca. Queste linee programmatiche rappresentano i bisogni per la Cesena dei prossimi anni, rappresentano un cambio di registro e la necessità di elaborare e costruire una nuova visione di città".

Poi un invito al dialogo rivolto all'opposizione: "Noi siamo fermamente convinti che la città possa essere governata anche dall’opposizione, e abbiamo avuto nei decenni passati dimostrazione che ciò è stato possibile. A noi non servono opposizioni sull’Aventino ma ci serve un’opposizione che dialoga, partecipi, monitori e sia impegnata insieme a noi a governare la città. Ci auguriamo dunque che vi siano le condizioni perché punti comuni si possano manifestare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento