Scuole aperte o chiuse? "Ritorno progressivo alla normalità". Decisione dopo l'incontro coi sindaci

Il presidente Bonaccini: ""Mi pare che quello che abbiamo deciso per questa settimana sia stato compreso e anche molto apprezzato"

Adesso "dobbiamo progressivamente tornare alla vita normale". Lo ha detto il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, prima di incontrare nel pomeriggio i sindaci della regione per decidere se prorogare o meno di un'altra settimana le chiusure delle scuole e delle altre attivita' sospese per il coronavirus. "Decidiamo nel pomeriggio - ha evidenziato Bonaccini uscendo dall'aula dell'Assemblea legislativa che si e' appena insediata per il nuovo mandato-. Ora mi risento coi colleghi presidenti e col Governo".

La decisione sulle scuole slitta

L'ultimo aggiornamento: primo caso a Ravenna

Occorre, spiega la posta in gioco il governatore, "valutare se debbano essere estesa complessivamente per un'altra settimana le misure restrittive o se togliere qualche sospensione". Ad esempio quella che ad oggi impedisce agli emiliano-romagnoli di andare al cinema o al teatro. "Se è possibile un accordo nazionale? Me lo auguro - ha risposto Bonaccini ai cronisti -, ma cercheremo di prendere il provvedimento migliore possibile nell'interesse della comunuita' emiliano-romagnola".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Certificato medico sì o no? La Regione fa chiarezza

"Mi pare che quello che abbiamo deciso per questa settimana sia stato compreso e anche molto apprezzato - ha continuato -. Adesso dobbiamo progressivamente tornare alla vita normale e vediamo quali possono essere le misure per farlo, senza mettere in discussione che la salute viene prima di tutto". Bonaccini la prossima settimana sara' nel piacentino, la zona piu' colpita della regione dall'epidemia di coronavirus. (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

  • Milleproroghe per turismo e commercio: gli slittamenti previsti dal provvedimento regionale

Torna su
CesenaToday è in caricamento