Aggredita da uno scippatore-pirata: notte passata in condizioni disperate all'ospedale

Ha passato la notte in ospedale nel reparto di Rianimazione. I medici non hanno ancora sciolto il nodo delle sue condizioni

Ha passato la notte in ospedale nel reparto di Rianimazione. I medici non hanno ancora sciolto il nodo delle sue condizioni, e per questo la prognosi è riservata, vale a dire senza l'indicazione di un numero di giorni per la guarigione. Restano quindi ancora gravissime le condizioni della 56enne di Pievesestina vittima di un sinistro episodio avvenuto martedì mattina in via Rino Bagnoli.

Entrambi gli scenari possibili sono molto gravi: il primo è che la donna, che procedeva in bici, è stata fatta cadere da un'auto pirata che poi si è data alla fuga; impossibile non accorgersi dell'accaduto in una strada così stretta, tanto più che l'auto ha fatto anche un'inversione di marcia quindi ripassando di fianco al corpo esanime della donna già per terra.

La seconda - che è più che un convincimento della Polizia – è che la ciclista fosse tenuta sotto controllo da un'auto scura con dei criminali a bordo, in attesa del momento propizio per sfrecciarle a fianco e scipparle la borsa. Quindi, quando il colpo è andato male, i malviventi, non sapendo dove portasse quella via di campagna che si perde in un dedalo di stradine molte delle quali chiuse, hanno fatto un'inversione di marcia e una fuga a tavoletta su via Dismano per riprendere quella che probabilmente era l'unica strada che conoscevano, vale a dire quella che arriva al vicino casello A14 di Cesena Nord, dove partono veloci vie di fuga in almeno quattro direzioni: Roma, Ancona, Ravenna e Bologna. Ad avvalorare questa tesi il fatto che la borsa era distante dal corpo della donna e che la bicicletta non presenta segni di urto, come se fosse stata affiancata, ma non toccata. Uno scippo con queste modalità è avvenuto circa 20 giorni fa, sempre a Cesena, in via Fogazzaro.

In entrambi le prospettive, il risultato è che la ciclista 56enne è caduta a terra, ha battuto la testa in modo grave ed ora versa in condizioni disperate all'ospedale Bufalini di Cesena, mentre c'è in giro uno o più criminali liberi responsabili di questo ferimento, causato ad una signora che stava rincasando nella sua abitazione lì vicino dopo essere andata in bicicletta a fare la spesa. Il caso è seguito dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena. Si lavora sulle testimonianze, sui rilievi scientifici (le impronte sulla borsa) e sulle preziose immagini della videosorveglianza stradale.

La Polizia invita chiunque a quell'ora e in quella zona abbia notato auto sospette o persone con atteggiamenti poco chiari di farsi avanti con la propria segnalazione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Intervista all'esorcista di Sarsina: ecco chi è il diavolo, dove si annida e chi lo manda

    • Cronaca

      "Interventi più tempestivi in caso di emergenze": l'elimedica volerà anche di notte

    • Cronaca

      Persone sospette, alcol in strada e coltelli proibiti: raffica di controlli dell'Arma

    • Cronaca

      Il proprietario commette irregolarità: sala slot chiusa per sette giorni

    I più letti della settimana

    • Tragedia del sabato sera sulla A14: impatto fatale, un morto e cinque feriti

    • Intervista all'esorcista di Sarsina: ecco chi è il diavolo, dove si annida e chi lo manda

    • La terra trema con violenza nel Centro Italia: scosse avverite anche a Cesena

    • Auto divorata dalle fiamme, danni anche per le altre parcheggiate vicine

    • E dopo la neve la seconda bufera, quella sull'Anas: sull'E45 pulizia in tilt

    • Nuovo ospedale, sarà a Villachiaviche: "Una monorotaia per raggiungerlo"

    Torna su
    CesenaToday è in caricamento