Rugby, a Firenze è stata una giornata memorabile per il Romagna

Una vittoria sofferta, conquistata grazie a un primo tempo giocato con una grande intensità, condito da due mete, e da una ripresa più sofferta, in cui i galletti hanno dovuto tenere a bada i tentativi di rimonta dei padroni di casa

Un grande Romagna si aggiudica la sfida finale con il Florentia per 15-11, assicurandosi così il sorpasso e il primo posto in classifica, a quota 95 punti. Ma l’epilogo di questo campionato così intenso e ricco di colpi di scena non è ancora scritto: il Civitavecchia potrebbe infatti ancora raggiungere in vetta i galletti dato che dovrà rigiocare la partita con la Reno di domenica scorsa (sospesa per impraticabilità del campo): in caso di arrivo a pari punti si dovrà giocare lo spareggio per la promozione in Serie A.

A Firenze è stata una giornata memorabile per il Romagna che, sostenuto da un calorosissimo pubblico (circa 200 i tifosi al seguito provenienti da tutta la Romagna), ha interpretato una grande prestazione, riuscendo ad avere la meglio su una formazione di alto livello come il Florentia. Una vittoria sofferta, conquistata grazie a un primo tempo giocato con una grande intensità, condito da due mete, e da una ripresa più sofferta, in cui i galletti hanno dovuto tenere a bada i tentativi di rimonta dei padroni di casa.

Il Romagna parte con la giusta dose di aggressività e dopo 5’ minuti arriva l’occasione giusta per sbloccare il risultato: da un intercetto a metà campo Di Franco si lancia verso la meta e schiaccia vicino ai pali. Fiori trasforma per il 7-0. I galletti tengono bene il campo e concedono poco ai toscani, che al 20’ si affidano a un calcio piazzato per sbloccare il proprio score. Ma è ancora il Romagna a centrare il bersaglio grosso, ancora da un intercetto, di nuovo con Di Franco pronto a involarsi in meta; Fiori questa volta non trova i pali da calcio di trasformazione. Il Romagna ha un altro paio di buone occasioni, ma la terza meta, che avrebbe potuto spezzare definitivamente l’equilibrio, non arriva e il primo parziale termina sul 12-3.  

La ripresa inizia nel segno del Florentia, che al 3’ accorcia le distanze con una meta non trasformata. Il Romagna risponde agli attacchi dei toscani, sempre pericolosi, con un calcio piazzato, che Donati manda tra i pali riportando i suoi a distanza di sicurezza. Il ritmo in campo resta vivace, con le due squadre determinate a trovare punti per muovere il tabellino: un calcio di punizione al 35’ consente al Florentia di restare in scia ai galletti e di rimettere in discussione l’esito di un confronto sempre molto combattuto. Ma il Romagna non perde la concentrazione e resiste all’assedio finale dei toscani, fino ad arrivare al soffertissimo fischio finale avanti per 15-11.

  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Le interviste personali, Andrea Rossi: "Serve alternanza, è un toccasana anche per i nostri avversari"

  • Politica

    La cultura a Cesena deve cambiare rotta? Le 'ricette' dei candidati sindaci

  • Cronaca

    Un giardino per monsignor Gianfranceschi, fu il Vescovo a fianco degli operai

  • Cronaca

    Blitz dei carabinieri in stazione, 'arrotondava' con lo spaccio: 48enne in manette

I più letti della settimana

  • Una fuga di oltre 100 chilometri. L'edizione 2019 della Nove Colli è di Federico Colone

  • Volo di trenta metri nella scarpata e schianto contro un albero: è grave

  • Boato nella notte, assalto al Bancomat: i malviventi fuggono col bottino di oltre 15mila euro

  • Una bella storia di senso civico: l'avvocato perde cellulare e soldi, un migrante li trova e restituisce tutto

  • Un boato per Giuseppe: la festa per l’ultimo arrivato chiude la 49esima Nove Colli

  • Di generazione in generazione l'osteria compie 80 anni, seppe rialzarsi dopo la guerra

Torna su
CesenaToday è in caricamento