Il ritorno del figliol prodigo: Graffiedi risale sul Cavalluccio

Mancava solamente l'ufficialità, adesso c'è anche quella: Mattia Graffiedi è il nuovo attaccante del Cesena. Lo ha sottolineato in una nota il sito internet del Cavalluccio

Graffiedi con la maglia del Gubbio (Credit Tm News Infophoto)

Mancava solamente l'ufficialità, adesso c'è anche quella: Mattia Graffiedi è il nuovo attaccante del Cesena. Lo ha sottolineato in una nota il sito internet del Cavalluccio, che ha specificato come l'attaccante di Cesenatico, 32 anni, abbia firmato un contratto annuale. Per Graffiedi è un ritorno in bianconero, visto che ha vestito la maglia dei romagnoli undici anni fa. Intanto è arrivata anche l'ufficialità della cessione di Sasha Cori, il quale passa all'Empoli con la formula del prestito con diritto di riscatto sulla compartecipazione.

CALCIOMERCATO, TUTTI I MOVIMENTI DEL CESENA

LA CARRIERA - Classe 1980, nativo di Cesenatico, Graffiedi è cresciuto come tanti ragazzi nel settore giovanile del Cesena. Con i bianconeri gioca nella stagione 1999-2000, in serie B, con il Cavalluccio guidato da Cavasin. In quella stagione Mattia segna 4 gol in 15 partite, permettendo ai bianconeri di salvarsi. Un grave infortunio al ginocchio lo tiene lontano dai campi di gioco proprio poco dopo essere stato acquistato dal Milan per 14 miliardi delle vecchie lire. Graffiedi nei rossoneri non giocherà nemmeno una partita e da quel momento inizia un vero e proprio girovagare tra squadre di serie B. Prima alla Ternana, poi in C1 col Cesena (16 presenze e 1 gol nel 2001), poi in successione Napoli (25 presenze e 3 gol) ma soprattutto Ancona e Fiorentina, dove si mette in luce segnando rispettivamente 9 e 8 reti in campionato. Deludente il passaggio alla Fiorentina, ritrova poi il feeling con la rete a Modena tra il 2005 e il 2007.

Poi Triestina (45 presenze e 3 gol), Grosseto (21 presenze, 6 gol), per poi passare 3 anni in Emilia con la maglia del Piacenza (63 presenze e 11 gol). L'ultima esperienza è in serie B con il Gubbio, neopromossa nella divisione cadetta, con il quale segna 6 gol in 23 partite. Bottino che, comunque, non riesce ad evitare la retrocessione in Prima Divisione. Adesso il ritorno a Cesena.

Potrebbe interessarti

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • "Riportata in vita dai medici col mio bimbo in grembo", la storia di Annalisa

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • Pericolo pubblico al volante: guida ubriaco fradicio, senza assicurazione e senza patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento