Morrone (Lega): "A Cesena per il centrodestra un risultato di tutto rispetto"

"Il Pd ha portato a votare tutti i propri sostenitori, mentre l’oltre 40 per cento che non è andato alle urne è certamente un elettorato contendibile"

Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, fresco del successo di Forlì e soddisfatto per la conquista di Ferrara e di altri comuni più piccoli emiliano romagnoli, dichiara in una nota: “Voglio ringraziare il nostro leader, Matteo Salvini, che è riuscito a infondere a livello regionale lo stesso entusiasmo e gli stessi effetti positivi raggiunti a livello nazionale”.

“Per quanto riguarda l’Emilia Romagna si dimostra che il Pd è un gigante con i piedi sempre più di argilla. Nel senso che ancora può contare su una consistente ramificazione del potere e del controllo dell’elettorato, ma progressivamente sta perdendo appeal e consenso. Il grande problema dei Dem è che non sanno rinnovarsi, sono abbarbicati in posizioni di retroguardia e, soprattutto, non hanno progetti da contrapporre ai nostri. L’abbiamo visto in questa campagna elettorale".

"Anche a Cesena, dove, nonostante la sconfitta, siamo riusciti ad andare al ballottaggio dopo 70 anni e la coalizione di centro-destra ha ottenuto un risultato di tutto rispetto, aumentando i consensi nel secondo turno nonostante il calo sensibile di votanti. Certamente il Pd ha portato a votare tutti i propri sostenitori, mentre l’oltre 40 per cento che non è andato alle urne è certamente un elettorato contendibile. Ciò che emerge è che il Pd è un partito strutturalmente vecchio e stantio, anche se ha candidati e sostenitori giovani che, tuttavia, non hanno la forza e, forse, la capacità di rinnovarlo e stanno ripetendo le stesse anacronistiche liturgie del passato”.

Celletti (Lega): "Lattuca si tolga l'elmetto"

“Se qualcuno ha infangato Cesena, diffondendo un clima di odio e intolleranza, è stata certamente la coalizione di Enzo Lattuca e non la Lega, nè l’alleanza di centrodestra. Speravamo che il neo sindaco Lattuca, una volta raggiunto il risultato, abbandonasse l’elmetto e instaurasse un rapporto meno aggressivo nei confronti degli avversari politici. Così non è stato, viste le dichiarazioni. Ce ne faremo una ragione, anche perché non ci saremmo aspettati nulla di più da chi ha improntato tutta la campagna elettorale su colossali bufale per demonizzare l’avversario. Auguriamo comunque buon lavoro al neo sindaco, in perfetta continuità con il decennio di Paolo Lucchi, e auguriamo buona fortuna a Cesena e ai Cesenati, il cui futuro non è così roseo come qualcuno pensa. Lo dichiara Antonella Celletti responsabile Enti locali della Lega Romagna, commentando le dichiarazioni di Lattuca dopo il voto.

“Ringraziamo, infine, gli Elettori per l’importante riscontro di voti accordati alla Lega, secondo partito a Cesena, primo in Romagna, in Emilia Romagna e in Italia, garantendo loro di agire in Consiglio comunale con la stessa coerenza, serietà e concretezza usate in ogni situazione e a ogni livello di governo. Un ringraziamento va infine a tutti i militanti, soci e simpatizzanti per il grande impegno profuso a titolo volontaristico durante la campagna elettorale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Vaga seminuda per strada in stato confusionale, la Polizia Locale risolve il 'mistero'

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • La 17enne cesenate Alessandra Rumieri è la nuova "Miss Mondo Rally"

  • Le temperature calano a picco: in arrivo vento e temporali: l'allerta meteo

  • Ladri scatenati nella notte, le telecamere riprendono la 'banda' dei camioncini da lavoro

Torna su
CesenaToday è in caricamento