Il Comune 'tassa' i maleducati della strada: "Nel bilancio quasi 2 milioni in più dalle multe"

Si annuncia una 'guerra' alle "infrazioni più odiose e pericolose per la sicurezza stradale". Arrivano T-Red per chi brucia il rosso e lo Scout Speed

Il sistema Scout Speed

Una vera e propria stretta contro i maleducati della strada. Il Comune stima di recuperare circa 1,7 milioni in più rispetto al 2019, dalle multe per quelle che sono "le infrazioni più odiose e pericolose per la sicurezza stradale", spiegano il sindaco Enzo Lattuca e l'assessore al bilancio Camillo Acerbi, che insieme all'assessore ai lavori pubblici Christian Castorri, hanno svelato la proposta di bilancio del Comune per il 2020. 

Una proposta di bilancio che invoglia a partire proprio dalle maggiori entrate che l'amministrazione stima. Grazie all'aumento dei controlli stradali , per le multe si prevede di passare dai circa 3 milioni del 2019 a 4,7 milioni nel 2020. Ma si conta anche sulla lotta all'evasione e all'elusione fiscale "Per quanto riguarda Imu e Tasi si stima di recuperare circa 315mila euro, passando da un gettito di circa 900mila euro a 1,2 milioni". Altri 200mila euro dovrebbero arrivare dalla valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale. "Valore Città è stata chiusa, abbiamo preso pieno possesso degli immobili che contiamo di valorizzare al meglio attraverso le opportunità di locazione e vendita", sottolinea Acerbi.

Capitolo sicurezza stradale. Ci sarà una stretta sui controlli, utilizzando i sistemi più tecnologici di rilevamento automatico delle infrazioni. Saranno installate nuove colonnine per il controllo della velocità e arriveranno i T-Red, i semafori che multano chi brucia il rosso. Infine arriveranno gli Scout Speed, un nuovo sistema di rilevazione della velocità mobile, montato sulle auto dei vigili urbani o della Polizia stradale. "Si tratta di sistemi tecnologici che sono tra l'altro utilizzati da Comuni a noi limitrofi", sottolinea Lattuca. L'obiettivo è combattere comportamenti odiosi e pericolosi quali l'eccesso di velocità e l'uso dello smartphone alla guida. Anche e soprattutto in virtù dei dati allarmanti sugli incidenti stradali, con un'estate che è stata macchiata di sangue sulle strade.

cs-2

La proposta di bilancio andrà ora in consiglio comunale: "Contiamo di approvarla entro il 19 dicembre", rimarca il sindaco. Ma dove andranno le risorse? "Il bilancio del Comune - spiega l'assessore Acerbi - è come un bilancio di una grande famiglia di circa 100mila persone, ci sono spese fisse, e un piccolo margine su cui si può intervenire. Siamo felici di non aver aumentato la tassazione, che rimane la più bassa tra i capoluoghi della Regione".

Ben 1,9 milioni di euro andranno per interventi sulla viabilità, 500mila per progetti legati a Carta Bianca e 1,4 milioni per la manutenzione "perchè le richieste e le segnalazioni dei cittadini sono tante". Altri 500mila euro sono previsti per interventi sul verde pubblico e 150mila euro per l'arredo urbano e la manutenzione straordinaria. Importanti saranno, come detto, gli investimenti sulla sicurezza stradale, ma sottolinea il sindaco "un quarto del bilancio è destinato ai servizi alle persone e alle famiglie". Progetti importanti che riguardano in primis le scuole: "Vogliamo ristrutturare una scuola all'anno - sottolinea l'assessore ai lavori pubblici Castorri - la prima è la scuola di Martorano, nel 2020 è in programma appunto l'ampliamento della scuola primaria di San Vittore (4 milioni) e nel triennio prevediamo l'intervento sulla scuola media numero 7". Il sindaco Lattuca rimarca più volte l'importanza dei progetti "che potranno essere realizzati anche da chi governerà in futuro la città".

Oltre ovviamente alle misure che riguarderanno le rette di asili nido e materne, 210mila euro saranno destinati per servizi agli studenti con disabilità, si attiverà inoltre il percorso per l'Agenzia per la famiglia. Molto importanti anche i capitoli dedicati alla cultura, in particolare per la Pinacoteca a Palazzo Oir e per la realizzazione della "Casa della Musica" a Palazzo Mazzini-Marinelli. 

Nella proposta di bilancio anche 300mila euro nei prossimi tre anni per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici pubblici. Ma anche progetti per la mobilità sostenibile, 1 milione di euro servirà per il completamento della pista ciclabile di via Emilia Ovest a Diegaro. In cantiere ci sono anche la Velostazione e la Bicipolitana, per loro il 2020 sarà l'anno della progettazione. Una proposta di bilancio, conclude Lattuca, "su cui ci fa piacere aver trovato l'apprezzamento delle associazioni delle imprese e dei sindacati". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

  • Esce urlando dalla stazione: "Sono stato rapinato". La Polizia arresta due uomini

Torna su
CesenaToday è in caricamento