Fusione tra Gambettola e Longiano, l'approvazione del Partito Democratico

Il Partito democratico di Gambettola saluta con favore l'approvazione, nel  Consiglio comunale del 20 dicembre scorso, dello studio di fattibilità tra i comuni di Gambettola e Longiano

Il Partito democratico di Gambettola saluta con favore l'approvazione, nel  Consiglio comunale del 20 dicembre scorso, dello studio di fattibilità tra i comuni di Gambettola e Longiano, al fine di verificare la sussistenza delle condizioni per la fusione in un unico ente comunale.

"Abbiamo atteso l'ufficialità dei consessi  dei due comuni - afferma la segreteria del pd gambettolese- per esprimere il nostro parere favorevole allo studio di fattibilità che permetterà in maniera empirica e dettagliata di capire se esistano le condizione per procedere ad una fusione delle due realtà del nostro territorio. Un passo in dietro: nei mesi scorsi le segreterie dei due partiti, assieme ai sindaci e alle amministrazioni, si sono incontrate più volte per discutere di questo importante processo e di come portarlo avanti. Entrambi le unioni comunali, dopo ampia e approfondita discussione interna, hanno dato il loro parere favorevole, sfociato nell'approvazione nei consigli comunali di quello studio di fattibilità che ci permetterà di capire meglio quali possono essere i vantaggi che potremo trarre da una eventuale fusione".

"Riteniamo - prosegue la nota dei dem gambettolesi - che in futuro, per affrontare le esigenze che da un punto di vista amministrativo si fanno sempre più urgenti, la fusione in un unico ente possa essere la via maestra per risolvere alcune problematiche che attanagliano i piccoli-medi comuni come i nostri: organizzazione del personale, allentamento dei vincoli di bilancio, nuovi denari per fare investimento sul territorio, soprattutto per la messa in sicurezza del territorio. E non dimentichiamo che un comune unico avrà maggiori possibilità di dare vita a progetti e opportunità che ad oggi i due singoli comuni non sono in grado di realizzare, per mancanza di risorse e di specializzazione di personale. Si tratta dunque di dare avvio ad un percorso che apre a nuove possibilità e a nuove risposte per il nostro territorio per le quali è necessario superare le vecchie logiche amministrative e accettare la sfida di dare vita ad una nuova realtà: un comune unico, dinamico, innovativo e in grado di rispondere ai tempi e alle esigenze che cambiano." 

“La fusione, ovviamente, sarà decisa dai cittadini mediante referendum, che fa escludere qualsiasi interpretazione errata di  scelta calata dall'alto e certamente l'esito della consultazione sarà fondamentale per capire se procedere o meno alla fusione col comune di Longiano, che noi ovviamente auspichiamo qualora lo studio dia un esito positivo e concreto. Attendiamo fiduciosi -conclude il Pd di Gambettola-  il responso dello studio di fattibilità, per poi iniziare un percorso di incontri con i cittadini, per dimostrare con numeri alla mano che è vantaggioso andare in questa direzione, in un' epoca dove non è più possibile ragionare ed amministrare solo con il campanilismo” si conclude la nota firmata da Luca Bussandri, Segretario del Partito Democratico di Gambettola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Cerca l'incontro consensuale, ma trova all'improvviso la pretesa di soldi per sesso: denunciato estorsore

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

  • E45, Patti Smith si ferma all'autogrill simbolo dell'emergenza: "Buono il caffè"

Torna su
CesenaToday è in caricamento