Ermes Battistini: "Me lo aspettavo, ora spazio agli interventi"

Raggiunto al telefono a pochi minuti dalla nomina da primo cittadino, Ermes Battistini è nel pieno dei festeggiamenti presso la sede del Pd di Longiano

IL VINCITORE ERMES BATTISTINI. Raggiunto al telefono a pochi minuti dalla nomina da primo cittadino, Ermes Battistini è nel pieno dei festeggiamenti presso la sede del Pd di Longiano. Ammette che si aspettava la sue vittoria e di Insieme per Longiano anche se c'era incertezza sulle percentuali. Valuta positivamente anche il debutto assoluto per la lista civica Aria Fresca: “Dai dati in mio possesso posso dire che ha fatto un buon risultato”.

Conferma la risposta che diede alla domanda “Quale sarà la prima cosa che farà da sindaco?”. “Domani metterò piede negli uffici comunali da sindaco - ha detto a caldo - e prenderò visione del bilancio, delle risorse che ci sono a disposizione. Vedrò come stanno i conti e valuteremo gli interventi da programmare”.

Quando è arrivata l'ufficialità della vittoria le prime persone che ha contattato sono stati i propri familiari: “Mi hanno supportato e sopportato e quindi ho pensato di contattarli per primi e condividere con loro questo risultato. Poi ho ricevuto telefonate di  amici che non erano qui ma hanno seguito i risultati delle elezioni”.

In merito al lavoro da dirigente in Comune di Gatteo e alla eventuale aspettativa Battistini è stato molto chiaro: “Mi sono preso una prima settimana per valutare la mole di lavoro dopodiché deciderò se andare in aspettativa”. In merito alla scelta della squadra da mettere in campo il neo sindaco sembra avere le idee chiare, ma ha scelto di rivelare i nomi degli assessori nell'arco di una settimana.

Come valuta l'alto tasso di astensionismo? "C'è una disaffezione neo confronti della politica a livello nazionale e anche Longiano non ne è immune".

 

PARLA ANCHE 'ARIA FRESCA'. tra gi sconfitti La lista civica Aria Fresca ha debuttato con il botto nelle elezioni longianesi. Hanno avuto l'appoggio esterno dell'Idv e sono arrivati secondi con 1002 voti. La campagna elettorale è stata finanziata dal proprio candidato sindaco Giacomo Pasini che ha subito pronta la frase per la stampa: “Ringrazio gli eroici mille che mi hanno accompagnato in questa eroica spedizione”.

“Continueremo un'azione critica e costruttiva sia nel consiglio comunale che nel senso civico della cittadinanza. Abbiamo tre battaglie di civiltà da portare avanti: uscire da Hera per la gestione della raccolta rifiuti, tutelare e preservare il territorio e tutelare l'istruzione e l'infanzia”.

“Ci sono nove famiglie – continua Pasini – che saranno escluse dall'istruzione primaria e ci batteremo affinché ci sia una classe in più”. Non ha nascosto soddisfazione per il risultato ottenuto: “Siamo soddisfatti – ha commentato Pasini – Ci sentivamo svantaggiati perchè siamo partiti da poco e con risorse limitate, ma abbiamo intercettato i voti dei delusi dalla politica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

Torna su
CesenaToday è in caricamento