Consiglio comunale a Gambettola, "Programma elettorale è la nostra road map"

Il sindaco Letizia Bisacchi ha illustrato le attività intraprese dall'amministrazione e i progetti in corso

Martedì si è svolto il terzo consiglio comunale dell’insediamento della nuova Amministrazione. Dopo il minuto di silenzio osservato per la morte del carabiniere Mario Cerciello Rega, ucciso a Roma giovedì 25 luglio, il sindaco Letizia Bisacchi ha informato il Consiglio su tutte le attività intraprese dall’Amministrazione degli ultimi trenta giorni.

Dagli incontri promossi con le associazioni culturali a quelli con attività del centro, associazioni di categoria e associazioni sportive, con azioni significative come ad esempio l’accordo che ha consentito il ritorno del Gambettola calcio a Gambettola; fino ai progetti a cui già si sta mettendo mano: recupero di Casa Fellini, Museo del Territorio, riqualificazione degli impianti sportivi, interventi per promuovere la sicurezza stradale, interventi per la tutela dell’ambiente e i primi passi volti al recupero degli spazi della città da ridisegnare insieme alla cittadinanza e con l’intervento dei privati (esempio Piazza Pertini); l’apertura degli uffici anagrafe e sportello al cittadino il sabato mattina anche nei mesi estivi e infine l’attivazione di una pagina facebook dedicata alle attività e servizi del Comune di Gambettola.

Durante l’assise il sindaco ha anche esposto le linee programmatiche di mandato: “Di fatto non ci scosteremo dal programma elettorale presentato per le elezioni perché si tratta della nostra road map che intendiamo seguire – ha spiegato il sindaco Bisacchi - e di cui andiamo particolarmente orgogliosi dal momento che ha rappresentato un vero e proprio momento di partecipazione e condivisione con i cittadini che si sono messi in gioco per concretizzare queste linee di governo. All’interno troviamo temi di area più generale ma anche di progetti specifici che intendiamo realizzare”. Il Sindaco ha illustrato quindi i progetti e i bandi a cui si sta lavorando: la progettazione esecutiva di Casa Fellini accompagnata dal coinvolgimento delle associazioni culturali e delle attività del centro per promuovere il calendario dell’anno Felliniano in occasione del centenario della nascita del regista del 2020; inoltre la partecipazione al bando per il Museo del Territorio nei locali della stazione ferroviaria; la progettazione per la riqualificazione degli impianti del campo sportivo e circolo tennis; le iniziative di sensibilizzazione ambientale per le scuole con il progetto "GambettolaGreen" che partirà nel mese di settembre con la distribuzione delle borracce dell’acqua a tutti i bambini e ragazzi delle scuole primaria e medie; le iniziative di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale di concerto con la polizia locale compreso il protocollo per la micromobilità; lo sportello per le imprese in collaborazione con le associazioni di categoria e l’apertura di un confronto e dialogo con le attività commerciali per incentivare il ritorno di "NonSoloRuggine" come interlocutore e soggetto attivo insieme all’Amministrazione per il rilancio del brand e dell’identità della città di Gambettola.

L’assise si è inoltre espressa in maniera unanime su Casa Fellini di fatto approvando la modifica al piano delle valorizzazioni immobiliari e al programma triennale dei lavori pubblici che consentirà di finanziare e procedere con la progettazione esecutiva.  

Gli ultimi punti all’ordine del giorno hanno invece riguardato la mozione presentata dalla minoranza sulle antenne 5G a cui la maggioranza ha risposto presentando la situazione attuale del contesto e le azioni di monitoraggio che il Comune può mettere in atto: “Siamo in attesa di ricevere i pareri degli enti preposti del Governo, Ministero della salute in primis, sugli effetti che la tecnologia 5G può provocare sulla salute. Ancora non ci sono pareri scientifici che dimostrino potenziali danni alla salute, anzi ad oggi abbiamo solo pareri di Enti e istituzioni, dall’Unione Europea ad Agid, che promuovono lo sviluppo delle tecnologie 5G su tutto il territorio nazionale. Di fatto la normativa vigente non consente al Comune di ostacolare l’installazione delle antenne con tecnologia 5G – ha concluso il sindaco – quindi chiediamo al Governo di prendersi la responsabilità di fare chiarezza su questa tematica”.

Infine l’assessore Angela Bagnolini ha risposto all’interpellanza del gruppo di minoranza sullo stato dei sottopassi di Gambettola a seguito degli eventi atmosferici del mese di giugno: “per gestire le emergenze nell’immediato abbiamo intenzione di mettere in campo azioni di segnalazione e allertamento in procinto dei sottopassi; sul lungo periodo invece interverremo sul sistema fognario chiedendo un intervento dell’agenzia regionale Atersir”.

Potrebbe interessarti

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

  • Il sapore dell'estate: 5 ristoranti in cui assaporare la cucina di pesce a Cesena

I più letti della settimana

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Ennesima sciagura stradale: giovane scooterista perde la vita nello scontro con un furgone

  • Il terribile schianto mentre andava al lavoro, spezzata la vita del giovane aiuto cuoco

  • Violento scontro con il camion, la coppia salta giù dalla moto prima dell'impatto

  • Auto contro il new jersey per un colpo di sonno: muore un ventenne, gravissimo l'amico

Torna su
CesenaToday è in caricamento