Un video e un libro: Cesena fa marketing territoriale come "Terra del Buon Vivere"

"Terra del Buon Vivere": è l'immagine che la provincia di Forlì-Cesena vuole comunicare fuori dal proprio territorio utilizzando un'etichetta che è ormai riconosciuta alla Romagna, nonostante le imitazioni

"Terra del Buon Vivere": è l'immagine che la provincia di Forlì-Cesena vuole comunicare fuori dal proprio territorio utilizzando un'etichetta che è ormai riconosciuta alla Romagna, nonostante i successivi tentativi di copia. Entra nel vivo il progetto di marketing territoriale che nasce dalla manifestazione "Settimana del Buon Vivere" che per prima ha utilizzato questa denominazione. In particolare, giovedì mattina, sono stati presentati  i nuovi strumenti per comunicare quest'immagine.

A presentare le novità è stata Monica Fantini, presidente del comitato promotore del progetto di marketing territoriale, nato da un protocollo d'intesa a livello provinciale. "Forlì e Cesena, pur non avendo un'immagine turistica 'forte' si sono proposte come 'ideificio' costruendo un'immagine di mete culturali e il turismo risulta in crescita", spiega Fantini. Il turista a cui i territori di Forlì e Cesena puntano è ben definito: curioso, stimolato culturalmente, interessato alla scoperta di un territorio e che ha già visitato i grandi "must" del turismo in Italia.

Tra le principali azioni c'è la pubblicazione di un libro e di un video emozionale. Per quanto riguarda il primo si tratta di un volume di più di 300 pagine che raccoglie oltre 500 foto, con testi in italiano e in inglese, impreziosito dalla copertina cartonata rigida che dispone di una tasca, "così che ogni azienda locale ambasciatrice della Romagna all'estero possa personalizzare il volume utilizzandolo per la sua promozione", spiega Fantini. Ne sono state già cedute 1.300 copie ed è in corso una nuova ristampa. Nel testo sono raccontati i 30 Comuni che compongono il territorio della provincia di Forlì-Cesena, dai luoghi più famosi, agli scorci inediti senza dimenticare le molteplici opportunità che, sotto il segno dell’ospitalità, ci caratterizzano. Arte, Cultura, Buona Cucina e Benessere gli ingredienti principali di questo diario di viaggio.

Il volume è curato da Monica Fantini, Cristina Casadei e Nicole Poggi, l’art direction e la grafica sono di Matteo Manenti che ha svolto anche la parte illustrativa e pittorica con Emilio Rossi. I testi sono di Paolo Rambelli, Cristina Casadei e Nicole Poggi mentre le traduzioni sono di Sabrina Fertonani, Gloria Remelli e Alessandra Cola coordinate da Serenella Vasini. E' stato posto in vendita, così da finanziare, col ricavato, ulteriori iniziative di marketing territoriale. Al momento il libro è disponibile nelle librerie: Feltrinelli di Forlì, Ubik, al Centro Commerciale Punta di Ferro, al bookshop di San Domenico, Mondadori di Forlimpopoli, Casa Artusi e su internet.

Oltre all’agenda, anche un video emozionale sarà presentato come opportunità integrata di visibilità. Un’opera dalla durata di quattro minuti per raccontare la Romagna non in maniera didascalica ma per come viene interpretata da chi ci vive: un sapore, un’emozione, un colore e un odore. La Romagna, quindi, nello scorrere delle sue stagioni; il luogo dove ogni cosa che accade, anche la più semplice e ordinaria (come bere un bicchiere di vino) diventa un’esperienza straordinaria. Perché questo Territorio, dal mare alla montagna, ti coinvolge e fa sì che tutto sia un’esperienza indimenticabile. La regia del video è a cura di Matteo Lolletti, la direzione della fotografia è di Juan Martin Baigorria, assistente alla fotografia e operatore Andrea Maffucci, montaggio di Matteo Santi, produzione Lisa Tormena e Michela Corradossi. Produzione Sunset Comunicazione in collaborazione con Type&Tape.

Una terza azione è il cosiddetto "digital branding": la creazione di un logo, ma non fisso e statico, ma digitale, in movimento, a cui poi ciascuno dei 30 Comuni del territori possa eventualmente aggiungere una sua parte.Le iniziative sono azioni concertate e sviluppate nell’ambito del protocollo d’intesa “per la promozione, l’attrattività e lo sviluppo culturale del territorio sulla base dell’immagine di terra del Buon Vivere che lo contraddistingue” promosso congiuntamente da Provincia di Forlì-Cesena, Comune di Forlì, Comune di Cesena, Unione dei Comuni della Romagna forlivese, Unione dei Comuni della Valle del Savio, Unione dei Comuni del Rubicone Mare, Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Forlì – Cesena (divenuta poi CCIAA della Romagna, Forlì-Cesena e Rimini), Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    CRC, due terzi dei piccoli azionisti dicono sì all'Opa di Credit Agricole

  • Cronaca

    Maxi-furto di frutta secca in un'azienda, ma i carabinieri li attendono al varco

  • Economia

    La vertenza Technogym approda a Palazzo Albornoz: si apre una linea di dialogo

  • Cronaca

    Trasferta in Trentino per rubare uccelli selvatici: terzetto di romagnoli nei guai

I più letti della settimana

  • Il Giro d'Italia passa a Cesena, come cambia la viabilità: le strade interessate

  • Muore a 15 anni per un male incurabile, famiglia e amici straziati dal dolore

  • Chiodi sul percorso della Nove Colli: tra le vittime anche Ivan Basso

  • Chiama a casa: "Ho avuto un incidente". Ritrovato 34enne disperso sulle colline

  • Falsi dentisti, i Nas stanano quattro odontotecnici: sequestrate due strutture sanitarie

  • Schianto tra un'auto e un'Apecar: grave un anziano, portato al Bufalini con l'elicottero

Torna su
CesenaToday è in caricamento