Il Talento internazionale della calzatura è veneto: trionfa Carlotta Camporese

La partecipazione è gratuita, riservata a giovani designer nati dopo il 31 dicembre 1983, senza limiti d’età per chi frequenta le scuole di moda.

Il Made in Italy si prende la sua rivincita. Per la prima volta dopo quindici edizioni il Concorso internazionale per giovani stilisti, Un Talento per la Scarpa, vede nei primi tre posti tre giovani italiani: vincitrice assoluta Carlotta Camporese di Selvazzano Dentro (Padova), al secondo posto Davide Tumeo (Ficarra, Messina), al terzo Tommaso Felicetti (Perugia). Non era mai successo. Secondo gli stilisti delle griffe di San Mauro, Carlotta Camporese ha realizzato il miglior lavoro sul tema Animal shoes, sui 193 partecipanti da tutto il mondo.

Alla vincitrice ora l’attendono oltre nove mesi di formazione e lavoro, distribuiti tra la scuola internazionale di calzature del Cercal e una delle quattro aziende di Sammauroindustria (Casadei, Sergio Rossi, Pollini, Vicini), nonché un assegno di 4 mila euro come rimborso spese. La serata di premiazione è in programma venerdì in piazza Mazzini a San Mauro Pascoli alle 21,00 con lo spettacolo di canti e musiche “Incantatori di Tarante”, pizzicata salentina. “Un Talento per la scarpa” è promosso da Sammauroindustria (associazione che raggruppa le principali aziende della calzatura - Casadei, Pollini, Sergio Rossi, Tgp, Vicini – oltre al Gruppo Ivas, il Cercal e il Comune di San Mauro), in collaborazione con Unindustria di Forlì-Cesena. La partecipazione è gratuita, riservata a giovani designer nati dopo il 31 dicembre 1983, senza limiti d’età per chi frequenta le scuole di moda.

Ben 193 (+63 rispetto allo scorso anno) i lavori (bozzetti, ricerche stilistiche, collage di immagini, ecc.) presentati, provenienti da varie parti del mondo: Italia, Albania, Belgio, Canada, Colombia, Spagna, Equador, Germania, Grecia, Macedonia, Marocco, Messico, Slovenia, Svizzera, Stati Uniti, Venezuela. Al concorso hanno preso parte anche 6 scuole italiane: I.I.S. “Sansi-Leonardi-Volta” di Spoleto, I.S.I.S. “Caravaggio” di San Gennaro Vesuviano, I.S.S “Marie Curie” di Savignano sul Rubicone, Liceo Artistico “Bernardino di Betto” di Perugia, Liceo Artistico “Sabatini-Menna” di Salerno, Liceo Artistico “Giuseppe Terragni” di Como. Due le scuole estere: Universitad De La Salle (Leon, Guanajuato - Messico), LCI Bogotà “La Salle College” di Bogotà (Colombia).

La giuria composta dagli stilisti delle aziende calzaturiere, dopo avere vagliato gli elaborati ha decretato vincitore il lavoro di Carlotta Camporese, classe 1989, di Selvazzano Dentro (Padova). Questa la motivazione: “Modelli eleganti e originali contrapposti a sneakers divertenti, per una collezione ironica e colorata, ispirata al mondo acquatico, ben disegnata e integrata con le attuali tecniche grafiche”. Questi gli altri lavori segnalati:  Davide Tumei di Ficarra (Messina);  Tommaso Felicetti di Perugia; Raquel Lopez Torres di Guanajato (Messico); Valentina Ricci di Cesena; Beatriz Zafra De Perez Nunez Almerìa (Spagna); Angel Manuel Arana Sanchez di Guanajato (Messico); Marco Rossi di Passignano sul Trasimeno (Perugia); Giulia Ceppitelli di Perugia; e Alessandro Businaro di Cassola (Vicenza).

La Giuria ha anche segnalato due scuole che si sono particolarmente distinte per la qualità degli elaborati proposti: il Liceo Artistico “Giuseppe Terragni” - Centro Studi Casnati di Como; LCI Bogotà “La Salle College” di Bogotá (Colombia). L’opera vincitrice insieme ad altri bozzetti meritevoli, saranno esposti nella Sala San Sebastiano nel centro storico, nonché in alcune vetrine dei negozi di San Mauro Pascoli. L’esposizione è curata da Maria Cristina Savani, in collaborazione con Made in San Mauro Pascoli.

Le edizioni precedenti. Questo l'albo d'oro delle edizioni passate, con una prevalenza della creatività femminile (9 vittorie contro le 6 al maschile), e internazionale (9 straniere, 6 italiane). In ordine cronologico: Italia (Francesca Capellini, sul tema ”La seduzione”); Russia (Daria Kravtsova - “Futuro”); Cina (Yim Kit Ling - “Nostalgia”); Giappone (Nakayama Yoko - “Ai piedi di Cleopatra”); Croazia (Dijana Sabljak - “Al gran ballo di Cenerentola”); Italia (Benedetta Maria Chiara Lupo - “La dolce vita”); Messico (Joel Perez Ortega - “La via della seta”); Italia (Mario Rossodivita - “Da Mad Max ai materiali biodegradabili. Per una calzatura fashion ed ecologica”); Germania (Sarah Börtz - “Stile scarpe e rock and roll. Moda e musica pop: influenze reciproche”); Italia (Paola Valenti - “Fatto in Italia. Arte, artigianato e design”); Italia (Giuseppe Luca Leonardo Morreale sul tema “A forma di stivale. Nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia”); Messico (Jose Omar Munoz Ramirez – “Melting Shoes, contaminazioni interculturali”); Italia (Gaia Romagnoli – “Rebels and Indignados: revolutionary shoes”); Messico (Francisco Javier Velazquez Hernandez – “Lo sport cest chic”).

Potrebbe interessarti

  • Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

I più letti della settimana

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Auto contro il new jersey per un colpo di sonno: muore un ventenne, gravissimo l'amico

  • Annullato il concerto di Cristiano De Andrè: "Possibile il rimborso per i residenti"

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Auto vola fuori strada, anziana portata in ospedale in condizioni disperate

  • "Dalla porcilaia odori nauseanti e danni ai ristoranti", il caso arriva in consiglio comunale

Torna su
CesenaToday è in caricamento