Sviluppo energetico, Cesena punta sulle case a impatto zero

Alla scoperta delle case passive, cioè le costruzioni a zero emissioni e zero consumi. Se ne parlerà in due diverse iniziative organizzate dal Comune di Cesena per i prossimi giorni

Alla scoperta delle case passive, cioè le costruzioni a zero emissioni e zero consumi. Se ne parlerà in due diverse iniziative organizzate dal Comune di Cesena per i prossimi giorni. Il primo appuntamento è per sabato alle ore 16 nei padiglioni di CesenaFiera, nell’ambito di Agrofer, la rassegna delle fonti energetiche rinnovabili e sviluppo sostenibile: qui si svolgerà un incontro per illustrare il progetto europeo PassREg, finanziato nell'ambito del programma Intelligent Energy Europe, a cui  Cesena partecipa e grazie al quale gli è stato riconosciuto un finanziamento di 79.489 euro.

“Il progetto PassREg ci introduce in una prospettiva estremamente stimolante – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Sostenibilità ambientale e Progetti europei Lia Montalti - perchè intende promuovere la diffusione delle case passive, favorendo l’adozione delle strategie già sperimentate in alcune regioni europee. Le case passive, infatti, sono assai diffuse in paesi come la Germania e il Belgio. La loro caratteristica principale è quella di assicurare il benessere termico in modo ecologico ed economico, senza alcun impianto di raffrescamento o riscaldamento (o riducendone l'utilizzo al minimo), grazie a un perfetto isolamento termico e allo sfruttamento massimo dell'irraggiamento solare".

"In particolare, PassREg mira ad aiutare le regioni e città partner ad applicare queste innovazioni, non solo sensibilizzando, ma anche elaborando un set di soluzioni e strategie che metta a disposizione, ad esempio, schemi di finanziamento e strumenti per l'analisi finanziaria, pacchetti informativi per costruttori pubblici e privati, modelli di contratto e di design integrato - continuano Lucchi e Montalt