Riqualificare l'offerta turistica, Credito Cooperativo Romagnolo incontra gli operatori del settore

In cantiere a Gatteo a Mare, l’ipotesi di un centro benessere e servizi connessi, a beneficio di tutti gli ospiti della cittadina turistica

Prosegue il tour degli incontri del Credito Cooperativo Romagnolo con gli operatori economici del territorio. Dopo i primi due appuntamenti a S. Angelo di Gatteo e a S. Carlo di Cesena, che hanno registrato una ottima partecipazione di imprenditori del settore dell’agricoltura, giovedì il Credito Cooperativo Romagnolo e l’amministrazione comunale di Gatteo hanno incontrato a Gatteo a Mare gli operatori del settore turismo. 

Al tavolo dei relatori erano presenti il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi e il direttore del Credito Cooperativo Romagnolo Giancarlo Petrini che hanno presentato alla platea l’opportunità, o meglio, quasi la necessità di un piano di riqualificazione dell’offerta turistica, mediante interventi innovativi sulle singole strutture e per quanto riguarda nello specifico Gatteo a Mare, l’ipotesi di un centro benessere e servizi connessi, a beneficio di tutti gli ospiti della cittadina turistica.

Il sindaco Vincenzi ha illustrato le linee guida di questo sfidante progetto (peraltro ancora in fase di ideazione), definendolo letteralmente “una provocazione” per avviare una discussione fra gli operatori e ricevere i necessari feedback. Il direttore del Credito Cooperativo Romagnolo Giancarlo Petrini, nell’apprezzare l’idea presentata dal sindaco Vincenzi, ha rappresentato agli imprenditori presenti in sala, come la banca, ormai l’unica locale su questo territorio e quindi nella condizione di meglio comprenderne le esigenze e proporre le soluzioni più adeguate, possa svolgere il ruolo di partner finanziario, così come lo è già per i singoli operatori a favore dei quali ha stanziato un plafond di 10 milioni di euro per finanziare gli investimenti programmati in vista della prossima stagione estiva.

Il direttore ha proseguito affermando che l’innovazione passa anche attraverso i più moderni e sicuri sistemi di pagamento proposti dalla banca, come il servizio “Pay by mail” particolarmente adatto ad esempio per l’incasso delle caparre, oppure come i pagamenti tramite smartphone con le applicazioni “Apple-pay” e “Samsung-pay”, molto utili e comode per pagare presso stabilimenti balneari o esercizi commerciali. A tale proposito all’incontro era presente anche Gabriele Nanni responsabile del progetto turismo di Iccrea che in chiusura ha sottolineato l’importanza e i vantaggi di questi sistemi di pagamento.

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

  • I 5 segreti della tintarella perfetta

I più letti della settimana

  • Non rientra a casa: i familiari lo trovano in un campo sotto un trattore senza vita

  • Lattuca alza il sipario sulla nuova giunta: ecco la squadra dei suoi assessori

  • Eleganza sui banchi del mercato, con il figlio la tradizione continua anche in negozio

  • Colpito da un malore fatale in spiaggia, muore un turista svizzero

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • "Ladro razzista", Salvini cinguetta su Twitter: "Complimenti alla signora". Insorge anche Forza Italia

Torna su
CesenaToday è in caricamento