"Internazionalizzarsi, consigli utile ed errori da evitare": incontro di Rete Pmi Romagna

Una associazione che si nutre dell’apporto fattivo delle proprie imprese socie, Rete Pmi Romagna. Un piacevole contesto aziendale ospitante, Graziani Packaging

Un tema strategico per le imprese e per il territorio, l’internazionalizzazione. Una associazione che si nutre dell’apporto fattivo delle proprie imprese socie, Rete Pmi Romagna. Un piacevole contesto aziendale ospitante, Graziani Packaging. Un relatore di qualità, Gianfranco Lai. Testimonianze di imprenditori vincenti sui mercati esteri, Roberto Graziani e Gabriele Ghetti. L’esperienza internazionale del primo gruppo bancario italiano, Intesa S.Paolo-Cariromagna. L’alta e qualificata partecipazione di imprenditori. Questo il mix di fattori che ha decretato il successo della serata che Rete Pmi Romagna ha organizzato nell’ambito del ciclo di incontri con apericena che, nello spirito di condivisione che anima gli imprenditori aderenti all’Associazione, è stato ospitato presso lo stabilimento Graziani Packaging, a Bora di Bora di Mercato Saraceno.

Graziani, padrone di casa e noto imprenditore con solide radici nel territorio, è anche vice presidente di Rete Pmi Romagna con delega all’internazionalizzazione. Nel dare il benvenuto ai tanti colleghi intervenuti, ha sottolineato l’importanza della «costruzione» di solide relazioni anche locali e territoriali con altre aziende, per creare filiere nel proprio settore di riferimento, ma per condividere  anche esperienze e conoscenze con chi è maggiormente internazionalizzato e le cui competenze possono essere di supporto a chi si avvia lungo un percorso di internazionalizzazione o intende consolidarlo. « Siccome nel mondo siamo ancora visti come una popolazione genio e sregolatezza - ha concluso Graziani - è importante far capire fin da subito che si è dotati solo della prima caratteristica e non della seconda. Il Made in Italy va benissimo e decreta il successo, solo quando si dimostra la propria professionalità e capacità di fornire un servizio e non solo di vendere un prodotto, che deve comunque essere di qualità indiscussa».

Concetto condiviso anche da Gianfranco Lai, consulente marketing ed esperto di commercio internazionale, ospite e relatore della serata che ha sottolineato nel corso del suo intervento che “l'internazionalizzazione non si improvvisa e nulla avviene per caso, occorre pianificare ed avere chiari obiettivi, oppure si rischia davvero di farsi molto male”. Sono indispensabili competenze, conoscenze, analisi dei competitors, dati mirati relativi ai paesi-target,  informazioni  significative su  mercati e settori di riferimento, investimenti adeguati.

Ghetti, amministratore delegato di Gamma Arredamenti International, ha condiviso con i colleghi la propria interessantissima esperienza di azienda esportatrice al 100% di un prodotto Made in Italy al 100% , raccontando di come la combinazione di questi due fattori sia stata fattore di resilienza nell’affrontare la crisi, ma al tempo stesso sottolineando a sua volta i sacrifici e gli investimenti, in risorse umane e finanziarie, che sono necessari per raggiungere gli obiettivi. Luca Bettini, presidente di Rete Pmi Romagna, ha poi presentato il progetto “Target Export” che l’Associazione sta proponendo alle associate con il qualificato apporto di Lai, proprio per supportare le imprese nel loro percorso di internazionalizzazione, ribadendo un principio: “Nella mia esperienza, i colleghi imprenditori sono stati i miei primi consulenti”, a sottolineare quindi l’importanza del networking, che è principio fondante di Rete Pmi Romagna. Ospite della serata anche Claudio Celli, Responsabile Internazionalizzazione della Direzione Regionale Emilia-Romagna di Intesa S.Paolo, che ha sottolineato le opportunità che offre la rete internazionale delle Sedi Intesa S. Paolo nel mondo e ribadito anche dal Presidente Bettini, come il partner-banca sia fondamentale nella vita delle imprese ed anche per il loro sviluppo sui mercati internazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

Torna su
CesenaToday è in caricamento