1,8 milioni dal Piano periferie, Confcommercio: "Contributi fondamentali per la città"

Il presidente di Confcommercio, Corrado Augusto Patrignani, plaude alla notizia resa nota dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio e agli Affari Europei Sandro Gozi

"Un milione e 800mila euro per il Piano periferie destinati al Comune di Cesena sono una linfa preziosa per gli interventi da realizzare in città". Il presidente di Confcommercio, Corrado Augusto Patrignani, plaude alla notizia resa nota dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio e agli Affari Europei Sandro Gozi. "Giustamente ha rimarcato come si tratti di un grande risultato per Cesena - afferma Patrignani -. E' veramente buona cosa fare sistema tra parlamentari locali, in questo caso addirittura un sottosegretario, e territorio per riuscire a conseguire tutti i più favorevoli risultati possibili a favore del territorio e della comunità e anche per far sì che le esigenze del locale trovino se è possibile accoglienza negli ambiti istituzionali più rappresentativi. Speriamo dunque che si prosegua così".

Parte cospicua della somma verrà impiegata nel progetto delle tre piazza Bufalini, Fabbri e Almerici che, stando all'annuncio del Comune, dovrebbe partire una volta che sarà terminato il progetto di piazza della Libertà. "Avremo modo in tempi più ravvicinati rispetto all'apertura del cantiere di ribadire la necessità che il progetto di riqualificazione valorizzi la funzione commerciale della piazza che resta distintiva e si accompagna a quella culturale, poiché sulle tre piazze in questione che finiranno sotto i ferri, oltre a istituzioni culturali di grande valore a partire dalla Malatestiana, figurano anche pubblici esercizi, negozi e attività commerciali e del terziario", commenta Patrignani.

"Quello che ci preme rilevare ora è che, potendo disporre di questa linfa economica vitale quando verrà erogato, l'amministrazione comunale avrà più margini per poter procedere con interventi di sostegno alla città e anche al comparto commerciale (aggiungiamo noi) in tutto il territorio comunale, dal centro alla periferia - continua -.  I nostri consigli di quartiere Confcommercio presieduti da commercianti  e che operano a fianco dei quartieri istituzionali, approfittando del loro osservatorio privilegiato, possono essere molto utili per evidenziare tutta una serie di opere per dotare i quartieri di miglior arredo urbano, illuminazione, segnaletica, viabilità e qualità urbana. L'auspicio è che anche dalla Regione possa presto arrivare il contributo di un milione e mezzo che, non pervenuto in tempo per essere utilizzato su piazza della Libertà, si è appreso essere stato comunque confermato per un intervento futuro".

"A guadagnarci sarebbero la città, il suo centro e la sua periferia, specie ora che con l'indagine sul centro storico affidata da Zona A in via di conclusione verranno indicati interventi da realizzare per migliorare la sua immagine e la sua accessibilità - conclude Patrignani -. Per il rilancio del centro la progettualità in atto ha bisogno di risorse ingenti da utilizzare e ogni intercettamento di contributi extracomunali è un'arma in più per agire sulle migliorie del cuore urbano e dell'intera città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una passione grande per il Cesena, Savignano piange il suo barista: "Un tifoso vero"

  • Sospetta overdose, un 41enne trovato senza vita in un casolare di campagna

  • Violento scontro tra l'utilitaria e il camion, una ferita grave sull'E45

  • Autoerotismo in giro per la città: 15enne nei guai, diverse donne spaventate

  • Schianto tra due auto in galleria nel cantiere in E45: un ferito grave

  • Scontro all'incrocio, un'auto si cappotta e l'altra finisce contro il palo: tre feriti

Torna su
CesenaToday è in caricamento