Mercoledì apre il distributore Conad al Montefiore

Sarà il quindicesimo in Italia il secondo in Emilia Romagna dopo quello di Faenza, ma al momento i prezzi sono taboo. Apriràal pubblico mercoledì alle 7.35 con dieci pompe per gasolio, super e due per il gpl

Sarà il quindicesimo in Italia il secondo in Emilia Romagna dopo quello di Faenza, ma al momento i prezzi sono taboo. Aprirà al pubblico mercoledì alle 7.35 con dieci pompe per gasolio e super tra cui due per il gpl. E' un sistema che fa leva sul self service. Nelle ore di apertura chi è al volante può rifornirsi e poi pagare all'operatore in una delle due casse; se ha con sé la tessera Conad ha uno sconto di due centesimi, ma solo nelle ore di apertura.

Il taglio del nastro di questo nuovo distributore fa discutere da tempo e l'Amministratore delegato Cia-Conad Luca Panzavolta ha messo subito in chiaro che...”Metteremo sul mercato gpl, benzina e gasolio a prezzi inferiori rispetto al mercato e pensiamo che questo comporterà un effetto calmiere anche negli altri distributori (qui il tour dei prezzi, ndr)”. Assicura poi che il carburante sarà venduto sempre al prezzo più basso possibile e non solo in fase di avviamento e non ci saranno variazioni nell'arco della giornata.

“Il distributore – spiega il sindaco Paolo Lucchi – è stato possibile grazie a una variazione del Prg di luglio scorso. Eni ha fatto ricorso, ma il Conad e il Comune si sono opposti e il colosso energetico ha fatto un passo indietro. Il fatto che una potenza come l'Eni intervenga in una città dà il sentore di un mercato drogato in cui i prezzi spesso si alzano senza motivazione a danno dei cittadini”.

Gli orari con cassa servita sono questi: dal lunedì al venerdì dalle 7.305 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30. Il sabato dalle 7.35alle 12.30. negli altri orari funziona in modalità self service tranne il gpl che ha bisogno di un operatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sale il numero di positivi: nessun caso in Romagna, 19 in Emilia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Scuole aperte o chiuse? "Ritorno progressivo alla normalità". Decisione dopo l'incontro coi sindaci

  • Coronavirus, sale il numero dei contagi in Regione: c'è il primo caso in Romagna

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, l'aggiornamento: 47 casi in Regione: a Rimini altri 2 contagi. Paziente partorisce bimbo non positivo

Torna su
CesenaToday è in caricamento