Azienda informatica cesenate continua ad espandersi: "Assumiamo giovani"

Sono i numeri di Onit, azienda del settore IT con sede a Cesena che, a fronte di una crescita costante e continua

Otre 120 dipendenti, con un’età media di 32 anni, per lo più provenienti dalle facoltà scientifiche del territorio, in particolare da ingegneria informatica. Sono i numeri di Onit, azienda del settore IT con sede a Cesena che, a fronte di una crescita costante e continua che nel solo 2017 ha consentito l’assunzione di 30 nuove risorse umane, ha progressivamente allargato i propri orizzonti fino ad inserire in organico anche giovani laureati provenienti dall’Europa dall’Est e, di recente, un ingegnere iraniano che, attratto dalla qualità della vita in Romagna e, ancor più da una modalità di lavoro molto flessibile e orientata al risultato, ha scelto di restare in Onit nonostante l’ostacolo della lingua.

Nell’azienda, infatti, collaborano a stretto contatto ragazzi italiani e stranieri che, in una sorta di meltinpot culturale, comunicano in inglese, abbattendo così ogni barriera semantica e ogni forma di possibile pregiudizio in favore della conoscenza reciproca e della condivisione degli obiettivi. L’eterogeneità del team Onit è stata favorita anche dall’utilizzo dei social network, in particolare da Linkedin, come strumenti di recruitment: "Non ci siamo limitati a pubblicare gli annunci - spiega Samantha Metalli, responsabile dell’amministrazione e delle risorse umane - abbiamo deciso di realizzare dei piccoli video che hanno per protagonisti i nostri dipendenti cui raccontano cosa significhi fare parte di un’azienda come Onit".

Onit continua a ricercare personale: "La forte espansione che viviamo da qualche tempo e che sta proseguendo - commenta Fabio Piraccini, amministratore delegato di Onit - fa si che continuiamo a cercare giovani sviluppatori, specialisti di business intelligence, capi progetto e sistemisti: attualmente siamo in fase di selezione di una decina di profili da inserire in organico". La ricerca, nel dettaglio, è orientata su laureati in discipline scientifiche, ma l’azienda valuta i candidati per curriculum, per potenzialità e voglia di crescere: Da noi c’è spazio anche per ragazzi che vogliono fare un’esperienza lavorativa, con formule di flessibilità, mentre completano il percorso di studio". Spazio anche per le donne, in Onit che attualmente rappresentano il 20% del personale: "Ma ci piacerebbe inserirne di più perché, nonostante le difficoltà di reperire laureate in discipline tecniche, siamo assolutamente convinti che il loro apporto arricchirebbe l’azienda sotto diversi punti di vista".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fabio Piraccini-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

Torna su
CesenaToday è in caricamento