Artigianato, richiesta da Cesena: "Più appalti pubblici per le piccole imprese"

Se ne è parlato in un convegno promosso dalle Confartigianato di Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini nella sede di Confartigianato cesenate

La dura battaglia che Confartigianato ha condotto nell’ultimo anno per modificare il Codice dei contratti pubblici sta ottenendo risultati anche se non definitivi e quindi occorre proseguire nell'azione di tutela delle piccole imprese. Nel decreto correttivo del Codice varato dal Governo, sono contenute alcune modifiche chieste per favorire la partecipazione degli artigiani e delle piccole imprese agli appalti pubblici, ma non tutte. Se ne è parlato in un convegno promosso dalle Confartigianato di Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini nella sede di Confartigianato cesenate. Folto pubblico con una sessantina tra imprese e consorzi.

“Le criticità sono costituite in particolare dall'appesantimento delle procedure , dal sovraffollamento delle gare determinato dal ricorso  delle stazioni appaltanti, dall'appesantimento delle procedure alle manifestazioni d'interesse, dalla mancanza di predeterminazione dell'offerta anomala e dalle conseguenti aggiudicazioni tramite sorteggio che se possono garantire trasparenza  non premiano  certamente le imprese virtuose e meritevoli - afferma Eugenio Battistini, responsabile Area economica di Confartigianato cesenate -. Confartigianato chiede appalti a chilometro zero che impieghino le imprese locali e favoriscano qualità e professionalità. Del resto il nuovo Codice dei contratti pubblici, nato 12 mesi fa, aveva proprio l’obiettivo di rendere più semplici, trasparenti e orientate allo sviluppo le norme che regolano la partecipazione delle imprese agli appalti pubblici e soprattutto doveva ispirarsi al principio dello Small Business Act, ‘pensare innanzitutto al piccolo’. Ma così finora non è stato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Confartigianato apprezza alcune modifiche del correttivo ma giudica fortemente negativa la  scelta di togliere in extremis la cosiddetta riserva d'appalti per le imprese locali soprattutto di piccole dimensioni. "Inoltre sollecitiamo un confronto territoriale con i Comuni cesenati - aggiunge Battistini  - per superare difficoltà e disagi come il sovraffollamento delle gare, la lotteria delle aggiudicazioni per gli appalti banditi ad offerta economicamente vantaggiosa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Fu dimora di un artista cesenate emigrato negli Usa, ora la villa restaurata si apre ai turisti

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

  • Il virus torna a farsi vedere, 3 nuovi casi nel Cesenate: un bimbo positivo al centro estivo

  • Coronavirus, nessun decesso ma cinque nuovi casi nel cesenate

Torna su
CesenaToday è in caricamento